Progetto Malacarne, Spinelli (Ncd) attacca il sindaco Lucchi

"Ma siccome ci sentiamo ripetere questo ritornello dall’inizio legislatura, non vorrei che la maggioranza non abbia più altre argomentazioni valide a sostegno della propria azione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

"Leggo con sconcerto le dichiarazioni del sindaco sulla chiusura del parcheggio di Piazza della Libertà. “Via le auto, non farò mai marcia indietro” - dice - nonostante le 7600 firme contrarie sinora raccolte dal Comitato e nonostante le associazioni di categoria si siano pronunciate contro questo progetto. Ma ciò che più lascia perplessi è come il sindaco motiva questa scelta: “abbiamo vinto le elezioni e nel nostro programma c’era la pedonalizzazione di piazza della Libertà”. Vero.

Ma siccome ci sentiamo ripetere questo ritornello dall’inizio legislatura, non vorrei che la maggioranza non abbia più altre argomentazioni valide a sostegno della propria azione. Come è avvenuto per il Macfrut. Dire: “tanto la gente ci ha votato”, è segno di debolezza, è l’ultima spiaggia dell’argomentazione politica.

Secondo: se è buona cosa rispettare il programma con cui ci si presenta agli elettori, non è vero che “tutto” ciò che è stato proposto deve essere necessariamente realizzato. Se vi sono proposte migliorative o altre soluzioni vantaggiose per la città, una buona amministrazione dovrebbe accettarle, anche cambiando in tutto o in parte le proprie precedenti decisioni. Altrimenti che ci sta a fare il consiglio comunale? Basterebbe la giunta ad attuare il programma, ma non sarebbe democrazia.

Terzo: caro sindaco, la gente non ha votato l’attuale maggioranza per il mega progetto costosissimo chiamato "secondo progetto Malacarne" (nessun elettore Pd sa cosa sia), e credo neppure per la pedonalizzazione di piazza della Libertà (molti non sapevano neppure che fosse in programma). Ma sicuramente la gente non ha votato Pd perche “non vuole fare un parcheggio interrato in piazza della Libertà” o in altra parte del centro per l’accesso al centro storico.

In consiglio comunale abbiamo proposto anche noi la pedonalizzazione della piazza, pur associandola alla realizzazione di un parcheggio interrato in projet financing (progetto già esistente e fattibile), o in altro luogo vicino al centro, più o meno con la stessa spesa. Certo, verrebbe meno il mega e dispendioso progetto Malacarne. Ma non mi risulta che il giorno delle elezioni fosse un referendum secco a favore o contro questo progetto senza possibilità di soluzioni alternative".

Torna su
CesenaToday è in caricamento