Progetto Liberale: "Più multe, ma meno sicurezza. L'equazione è sbagliata"

"All’aumento di multe, - scrivono Angeli e Vandelli - implementato sensibilmente dalla applicazione di Icarus su cui s’è investita una cifra consistente di denaro pubblico, non è seguita una maggiore sicurezza per automobilisti"

foto Angeli

"Più multe e meno sicurezza, questa purtroppo sembra l’equazione che Cesena offre oggi sulle sue strade. All’aumento di multe, - scrivono Angeli e Vandelli - implementato sensibilmente dalla applicazione di Icarus su cui s’è investita una cifra consistente di denaro pubblico, non è seguita una maggiore sicurezza per automobilisti e cittadini, anzi a quanto pare è l’esatto opposto".

"A fronte - aggiungono - di un inasprimento del prelievo tramite contravvenzioni aumentano le infrazioni, aumentano i comportamenti a rischio, aumentano gli incidenti e purtroppo anche le vittime. Questo dovrebbe far pensare che si è investito nella direzione sbagliata e si sta procedendo nella direzione sbagliata con la repressione, ormai legata quasi esclusivamente all’accesso alla Ztl e alle infrazioni sulla sosta. Che i controlli sulla sicurezza stradale siano insufficienti non sono solo gli incidenti a mostrarlo, nelle ore notturne si può attraversare la città ai 140 all’ora senza molti rischi d’essere intercettati o multati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gli agenti della Municipale - concludono - troppo spesso fanno i parcheggiatori, o meglio i controllori dei parcometri, pestando i piedi agli ausiliari, mentre raramente si vedono controllare effettivamente i comportamenti scorretti sulla strada come dovrebbe essere loro compito. Ampie zone, specialmente i periferia, sono del tutto incontrollate da questo punto di vista. I risultati quindi lasciano molto a desiderare, come avevamo già peraltro segnalato mesi fa alla pubblicazione da parte della Polizia Municipale dei dati del 2012. Riteniamo quindi che il sindaco ed il comandante della Municipale dovrebbero, a nostro avviso, intervenire subito per porre un freno alla situazione che sta trasformando le nostre strade in cimiteri e magari trarne anche qualche conseguenza immediata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento