Primarie Pd, si candida anche Sandro Gozi

Scrive Gozi: "Ho lavorato con molta determinazione per la difesa e la tutela dei diritti civili e sociali e per nuove politiche a favore dei più deboli e discriminati: le donne, i giovani, i disabili, gli immigrati"

Sandro Gozi annuncia la sua candidatura a Cesena alle primarie per i parlamentari Pd in programma il 30 dicembre. "Nato a Sogliano al Rubicone e cresciuto a Cesena, dopo le prime esperienze in uno studio legale a Cesena e all'Università di Bologna, ho studiato e lavorato per tanti anni in Europa", esordisce Gozi nella lettera di presentazione.

"All’inizio ho prestato servizio come diplomatico italiano, poi come funzionario europeo, al fianco di grandi personalità come Romano Prodi. Poi ho deciso di tornare in Italia e di rimboccarmi le maniche per aiutare il nostro Paese, per restituire all'Italia e al nostro territorio quello che ho ricevuto - continua Gozi -. Sono in politica da pochi anni e ho avuto la fortuna e l'onore di maturare una prima esperienza alla Camera  come responsabile nazionale del PD per le politiche europee. In questi anni, mi sono battuto per un'altra Europa, più politica e sociale, e un'altra Italia in Europa. Ho lavorato con molta determinazione per la difesa e la tutela dei diritti civili e sociali e per nuove politiche a favore dei più deboli e  discriminati: le donne, i giovani, i disabili, gli immigrati".

"Mi sono battuto a favore delle piccole e medie imprese, vincendo da poco la battaglia per imporre alla Pubblica Amministrazione, a partire dal 2013, pagamenti entro 30 giorni alle imprese, introducendo in Italia le ultime norme europee - chiosa l'esponente del Pd -. In Parlamento sono riuscito a far passare una legge che toglie ai parlamentari l’indennità di quattromila euro destinata ai collaboratori. Due terzi dei parlamentari, infatti, se ce la facevano versare ugualmente, senza assumere nessuno e aggiungendola ai loro stipendi già molto alti".

"Una lotta che intendo proseguire. I costi della politica che gravano sui cittadini sono ancora elevatissimi, a partire dal finanziamento pubblico dei partiti per finire con i costi astronomici della Camera e del Senato (quasi due miliardi) che si potrebbero tranquillamente dimezzare - sottolinea Gozi -. Uno dei miei prossimi obiettivi è vietare che deputati e senatori possano svolgere altre attività lavorative durante il loro mandato parlamentare, come purtroppo accade ancora oggi. Con il risultato che sono legislatori distratti mentre i problemi da affrontare richiedono impegno e dedizione totale".

"La mia esperienza nelle istituzioni europee mi ha aiutato ad affrontare i problemi del nostro territorio a Bruxelles. Infatti è là che molti nodi che riguardano agricoltori, operatori turistici e commerciali, forze produttive, possono essere risolti - aggiunge Gozi -. Proprio in questi giorni, ho proposto con successo al governo e alle forze politiche di lanciare una nuova iniziativa europea per nuove norme sulle concessioni, al fine di risolvere la grave questione degli stabilimenti balneari. Sono solo alcuni esempi di come intendo il ruolo di parlamentare nel 2012: una voce influente e competente a Roma e a Bruxelles, che sa come e dove difendere veramente gli interessi dei territor"i.

"E anche Cesena e i comuni del cesenate oggi hanno bisogno di tornare ad avere, finalmente, questo tipo di rappresentanza nazionale a Roma. Impossibile oggi risolvere le questioni dell'agroalimentare, delle piccole e medie imprese, delle infrastrutture, del turismo, per fare solo alcuni esempi, senza una dimensione nazionale e una visione europea. Impossibile affrontare la crisi che non risparmia il nostro territorio senza avere le competenze e le conoscenze per aprire nuove possibilità di sviluppo e di investimento guardando all'Europa e al Mondo - sottolinea Gozi -. Forte di queste convinzioni, ho fondato nel 2007 l'associazione Italia India, per aiutare i nostri imprenditori e le nostre realtà culturali a trovare nuove strade per le merci e le idee".

"Il riconoscimento come Memoria del Mondo dell'Unesco, il primo concesso in Italia, che è stato assegnato alla Biblioteca Malatestiana, frutto di una mia iniziativa, è solo un esempio di cosa significhi fare il parlamentare curando gli interessi del territorio in Europa e nel mondo - spiega l'esponente democratico -. Avere credibilità internazionale, infatti, vuol dire trovare interlocutori nell’economia, acquirenti di nostri prodotti, consumatori di cultura nata in Romagna. E significa, naturalmente, allargare il numero dei turisti disposti a visitare la nostra terra".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nei pochi anni trascorsi in politica, il rinnovamento della classe dirigente è stato il mio grande obiettivo. Un rinnovamento basato sulle capacità personali e professionali. Perché la politica serve solo se risolve i problemi dei cittadini, e per risolvere problemi complessi in tempi di crisi occorrono ancora più idee, cuore e competenze - conclude Gozi -. Ma la chiave di questo rinnovamento è anche nelle vostre mani, dipende da voi, anche dal vostro voto cambiare le cose e premiare la competenza, l’onestà e la passione piuttosto che i rappresentanti dei soliti, vecchi rituali di partito. Se volete aiutarmi a cambiare potete contattare il mio comitato scrivendo a gozi.primarie@gmail.com".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento