Politica

Elezioni il 17 febbraio? Primarie parlamentari Pd il 29 e 30 dicembre

Per Zoffoli "le primarie, come dimostrato, fanno bene al Partito Democratico. Abbiamo intrapreso la strada giusta, ora dobbiamo percorrerla con coraggio e determinazione"

Qualora le elezioni politiche si svolgessero il 17 febbraio, il Pd farà le primarie il 29 e 30 dicembre. "Ne sono molto contento, avevo infatti sempre affermato l’assoluta necessità, in presenza di questa legge elettorale sbagliata, non a caso chiamata Porcellum, votata dal centrodestra, che il Partito Democratico dovesse scegliere i propri rappresentanti utilizzando lo strumento delle primarie", sottolinea Daniele Zoffoli, segretario territoriale Pd cesenate

"Ero contrario, per molteplici ed evidenti ragioni politiche, ad un parlamento di nominati - continua l'esponente del centrosinistra -. Soprattutto in questo momento, quando è chiaro, come ha mostrato la grande partecipazione alle recenti primarie del centrosinistra, che i cittadini se vengono coinvolti in scelte importanti e “che contano” hanno ancora una forte volontà di partecipare. Chiunque abbia l’idea di candidarsi dovrebbe porsi dei problemi ad andare a Roma senza una legittimazione popolare".

Per Zoffoli "le primarie, come dimostrato, fanno bene al Partito Democratico. Abbiamo intrapreso la strada giusta, ora dobbiamo percorrerla con coraggio e determinazione perché se ci fermiamo verremo travolti dal populismo e dall’antipolitica. E’ stata scelta la soluzione migliore: primarie in tutte le regioni, adottando le stesse regole. Le primarie, e io dico giustamente, saranno aperte, per permettere al maggior numero di persone che si riconoscono nell’idea del Pd, di poter partecipare per scegliere i candidati. Anche in questo caso nessuna paura, perché è dimostrato che in politica il coraggio premia. Sicuramente ci aspetta durante il periodo natalizio un ulteriore pesante sforzo".

Il segretario territoriale del Pd cesenate non si dice "preoccupato per il gruppo dirigente, che deve dare l’esempio e deve stare in prima fila con disponibilità e passione. E d’altra parte, consentitemi la battuta, “lavorare in miniera” è più faticoso. Ma sono preoccupato per lo sforzo a cui sottoporremo le nostre centinaia di volontari, che però sono sicuro, ancora una volta, non mancheranno di profondere impegno e lavoro".

"In questa particolare fase dove Beppe Grillo sceglie i candidati del suo movimento coinvolgendo solo 32 mila persone, ed espelle, andando contro il volere di chi li ha eletti, Favia e Salsi, e dove Berlusconi annulla le primarie per scegliere il leader del PDL, ricandidandosi, noi stiamo dando un grande esempio di partecipazione e democrazia", conclude Zoffoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni il 17 febbraio? Primarie parlamentari Pd il 29 e 30 dicembre
CesenaToday è in caricamento