Politica

Primarie centrosinistra, il caso: opuscoli dell'assessore Baredi in una scuola

“Premetto che non attiene alla competenza della Provincia - ha replicato l’assessore all’Istruzione Bruna Baravelli -. Tra i plessi di proprietà della Provincia ho trovato solo una scuola che ha fatto una verifica trovando gli opuscoli"

Propaganda nelle scuole durante le primarie del centro-sinistra per il candidato sindaco di Cesena. A sollevare il caso il consigliere provinciale del PdL Enrico Benagli, censurando il fatto che “a tutti gli insegnanti delle scuole statali di Cesena è stato distribuito un opuscolo a cura dell’assessore comunale all’istruzione Elena Baredi di propria propaganda politica in vista delle primarie, depositato nelle cassette della posta di ciascun insegnante”.

Nel testo l'esponente del centrodestra ha rimarcato “il chiaro utilizzo del ruolo di assessore e della scuola ai fini di propaganda politica e personale diretta sollevando un grave problema di conflitto di interessi”. Alla luce di questo l’interrogazione chiede “quale giudizio si intenda esprimere su questi fatti e quali iniziative si intenda intraprendere presso l’Ufficio Scolastico Provinciale e presso il Comune di Cesena”; si chiede inoltre di sapere “chi abbia sostenuto i costi di distribuzione del materiale propagandistico all’interno delle scuole”.

“Premetto che non attiene alla competenza della Provincia - ha replicato l’assessore all’Istruzione Bruna Baravelli -. Tra i plessi di proprietà della Provincia ho trovato solo una scuola che ha fatto una verifica trovando gli opuscoli. Il dirigente non ne sapeva niente. Si presuppone che dall’interno della scuola qualcuno abbia voluto far propaganda, non pensando di fare danno alla sua candidata. Sono intervenuta richiamando per iscritto ad avere maggiore attenzione in vista delle elezioni amministrative”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie centrosinistra, il caso: opuscoli dell'assessore Baredi in una scuola
CesenaToday è in caricamento