rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Politica

Pri, una mozione per verificare la sicurezza delle scuole

"Con la mozione che presenteremo al prossimo consiglio comunale chiederemo che tutte le scuole debbano essere sottoposte alle verifiche tecniche dovute per legge"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Una valida Amministrazione deve garantire che l'attività scolastica si svolga in edifici sicuri, questo è un principio inderogabile , per questo motivo l'amministrazione è chiamata a dare queste certezze alle famiglie che affidano loro i propri figli. Tutte le scuole comunali sono edifici di interesse strategico di rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile . Con la mozione che presenteremo al prossimo cons. comunale chiederemo che tutte le scuole debbano essere sottoposte alle verifiche tecniche dovute per Legge . Crediamo che tali verifiche siano giustamente da effettuare prima degli importanti e ben graditi nuovi investimenti scolastici quali nuovo polo scolastico di V.le Torino , in modo che si possa con maggior chiarezza pianificare interventi di recupero se necessari oppure procedere con nuovi investimenti.
 

Né noi del Pri , Né le famiglie che hanno a cuore la sicurezza ,possiamo accettare un rinvio di tali verifiche , ne vorremmo al prossimo consiglio comunale sentirci rispondere che questi controlli costano e che essi siano rimandati alle calende greche per venali motivi . Crediamo che non sia giusto fissare un prezzo oltre il quale non è lecito spendere per la sicurezza dei nostri figli, possiamo fare tranquillamente a meno di qualche spesa risibile, quali alcuni prossimi rifacimenti di rotonde, ma non si può fare a meno della sicurezza nelle nostre scuole. . Per questo attendiamo dai consiglieri comunali una prova di serietà e consapevolezza della gravità del tema. A tal proposito non noi Repubblicani , ma bensì il Capo del dipartimento della protezione civile con una nota avverte che: "Le verifiche tecniche sono a carico dei proprietari o gestori delle opere, i quali sono in ogni caso responsabili della mancata effettuazione delle stesse"
 

Visto che L'attuale amministrazione ha con ragione attuato , anche se in netto ritardo, delle verifiche tecniche al fine di valutare la vulnerabilità sismica su due edifici comunali strategici, quali il Palazzo della sede comunale e l'edificio scolastico posto in Via Saffi, ex-sede Scuola "2 Agosto 1849", che sono correttamente da considerare edifici di rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile. Ricordiamo infatti che come fissato dall'art. 20 comma 5 del DL n. 248/2007 che fissa per legge una scadenza al 31 dicembre 2010, poi prorogato dal decreto "mille proroghe " al 31 dicembre 2012. Termine Ultimo per l'effettuazione delle verifiche tecniche a cura dei proprietari (sia pubblici che privati) di opere ed edifici strategici o rilevanti. Con la nostra mozione ,che è stata firmata e supportata oltre che dal nostro capogruppo Ing. Mauro Gasperini pure dal consigliere dott. Ivan Cangini ,Chiederemo di predisporre entro 60 giorni un crono-programma sulle verifiche tecniche sismiche future, che prevedano una tempistica ragionevole (entro fine anno 2015) per il completamento delle suddette verifiche tecniche su tutti gli edifici strategici e rilevanti, scuole comprese .

Igor Magnani

Portavoce Pri Cesenatico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pri, una mozione per verificare la sicurezza delle scuole

CesenaToday è in caricamento