menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni a Cesenatico, il Partito Repubblicano ufficializza il sostegno a Gozzoli

In merito alla comunione d'intenti, Gozzoli evidenzia tra i punti cardine l' ambiente e lo sviluppo del territorio

Il Partito Repubblicano ufficializza l'appoggio al candidato sindaco Matteo Gozzoli. Mauro Gasperini ha raccontato l'iter che ha condotto a questa scelta, un percorso iniziato a metà 2012 quando il sindaco Roberto Buda ha cacciato il loro assessore con un sms. "Da quel giorno siamo stati all'opposizione di questa giunta, condividendo alcune battaglie con il Pd e con Matteo, che ne è capogruppo in consiglio comunale - afferma Gasperini -. Lo abbiamo conosciuto in questi anni, rilevando le sue capacità, la sua onestà intellettuale e la voglia di ascoltare".

"Tante volte mi ha chiesto un contributo su alcune questioni importanti. Non rinneghiamo la scelta del 2011, perché volevamo  discontinuità con la passata amministrazione, tuttavia oggi allo stesso modo chiediamo un cambiamento rispetto a come è stata amministrata dalla Giunta Buda, in un modo ben diverso rispetto alle aspettative della scorsa tornata elettorale - aggiunge -. Lo stato della città è sotto gli occhi di tutti, Cesenatico oggi versa  in profondo degrado, sono regrediti i rapporti sociali, civili ed economici".

A proposito della lista dell'Edera, Gasperini ne ha presentati alcuni nomi, specificando che è ancora in via di definizione per garantire il rinnovamento, con persone competenti e che abbiano a cuore le sorti del Comune. Tra i già confermati ci sono Igor Magnani, portavoce del Pri, classe 1975,  Mei Lagnaz, 21 anni studentessa di lettere, Giacomo Sacchetti, 27 anni volontario della Protezione Civile, Cristina Pavel. L'età media è 40 anni. Gozzoli ha ringraziato per le parole di stima e l'appoggio, e ha confermato che l'alleanza si è prodotta nel corso degli anni, grazie ad una condivisione di linee politiche in alternativa a quelle imposte dall'attuale amministrazione.

"Con grande trasparenza - esordisce il candidato sindaco - ho sempre dichiarato sin dalle primarie quale coalizione vedevo per il futuro, riscontrando nel PRI il nostro principale alleato politico. In questo vedo una profonda differenza tra la coalizione di centrosinistra e gli altri candidati: noi non ci riuniamo per litigare, decidere chi farà cosa o pensare ad una spartizione di poltrone, ma ci troviamo attorno ad un tavolo per capire quali sono i problemi della città, quali possono essere le soluzioni e dove vogliamo portare Cesenatico. E'  questo quello che si aspettano i cittadini, le questioni interne ai partiti interessano poco".

In merito alla comunione d'intenti, Gozzoli evidenzia tra i punti cardine l' ambiente e lo sviluppo del territorio. "E' necessario invertire le politiche urbanistiche e recuperare l'esistente piuttosto che occupare nuovo suolo. Un altro tema chiave è l'ospedale, che non può vedere i propri servizi impoveriti, ma anzi necessita di un potenziamento». Per Gasperini, oltre all'ospedale come tema tra i più cari al Pri, altro tema fondamentale è  la sicurezza. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento