menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pri: "A quando il completamento della Secante? Aspettiamo da decenni"

La direzione si è riunita in videoconferenza e ha espresso alla unanimità un convinto apprezzamento dell'operato del Sindaco , della Giunta e delle istituzione preposte per il contenimento della diffusione del virus a Cesena

La Direzione del PRI di Cesena approva l'azione dell'amministrazione comunale e dibatte sul bilancio del Comune. Spiega una nota di  Romano Fabbri e Mario Guidazzi: "La direzione si è riunita in videoconferenza e ha espresso alla unanimità un convinto apprezzamento dell'operato del Sindaco , della Giunta e delle istituzione preposte per il contenimento della diffusione del virus a Cesena ha proseguito nell'analisi e il confronto sul bilancio di previsione 2021 del Comune di Cesena. Il Pri Cesena ha partecipato agli incontri di maggioranza per definire i temi legati alle attività di giunta Sono stati incontri interessanti ed efficaci  per scelte condivise,  ciò non toglie che ad avviso del PRI ci sia la necessità di mettere a fuoco con determinazione e  sufficiente chiarezza i temi che vanno considerati prioritari per lo sviluppo della  città".

"Il PRI ribadisce ciò che da tempo sostiene e cioè la necessità che Cesena deve fare un saldo di qualità nella predisposizione di infrastrutture viarie che ne supportino il decollo. Il primo tema in assoluto è il completamento della Secante. Da decenni attendiamo la realizzazione del lotto Zero , al contrario la citta di Forlì ha usufruito della realizzazione di una circonvallazione razionale e moderna. Una domanda su tutte : quanto dovremo ancora attendere? Quando la Regione e lo Stato Centrale finanzierà quest'opera? Per quanto tempo ancora un flusso importante di traffico sarà indirizzato sulla via S.Cristoforo? Tant'è che noi abbiamo proposto che se non sarà fornita una garanzia certa , dovrà essere ristudiato un piano del traffico che sollevi dai rischi i cittadini che risiedono su strade che non hanno la capienza di sostenere un traffico pesante di tale mole".

"Secondo problema la casa e il PUG. Di questa necessità non se ne parla con la dovuta priorità da un decennio, o meglio la giunta precedente si è illusa che il problema potesse essere risolto dal Quartiere Novello. Alla luce del principio di non cementificare ulteriormente il territorio stride l'intenzione di intervenire su una porzione "vergine" del nostro territorio mentre il Quartiere Europa non si sa bene che fine faccia. Cesena ha bisogno di fondi casa importanti e a proposito di ciò noi sosteniamo che in accordo con ERP si può iniziare dal Palazzo del Diavolo usufruendo della legge del 110%. Terzo argomento i parcheggi. Abbiamo a più riprese sottolineato la necessità di dotare il centro storico di parcheggi adeguati nell'ottica di razionalizzare anche la sosta. Attendiamo con ansia il responso circa l'area di sosta della Sacra Famiglia. Proponiamo poi due possibili ipotesi: l'area antistante l'Istituto Lugaresi  e un parcheggio interrato sotto viale Mazzoni. Va quindi attivato un tavolo di confronto con le associazioni  , i residenti, altri sindacati di categoria per discutere in modo  approfondito .Rimane la ns proposta della realizzazione di una cremagliera che partendo dall'ingresso del Parco della rimembranza  conduca i visitatori fino alla Pinetina. Non ultimo pensiamo si debba con impegno porre il problema dei monumenti storici della città a cominciare dal restauro del complesso Vanvitelliano di S.Agostino, il percorso delle mura e il Lazzaretto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento