menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, Castorri svela i 14 punti di "Cesena 2024". Squadra pronta per metà febbraio

Questi punti verranno portati avanti nel tavolo di confronto con le altre formazioni che appoggiano Enzo Lattuca, candidato sindaco comune, che avrà luogo martedì prossimo

Presentata la lista civica “Cesena 2024” che parteciperà alle elezioni di maggio di quest'anno nell'ambito dell'area di  centrosinistra. Leader è l'assessore alla cultura, attualmente in carica, Christian Castorri che per illustrare i punti programmatici ha scelto una location particolare: la sala conferenze di Plt Energie. Un luogo indicativo di una grande eccellenza cesenate, creata dall'ingegnere Tortora che fattura oltre cento milioni di euro nel campo della energia eolica  offrendo lavoro a centinaia di persone in particolare giovani, e questo per sottolineare come “Cesena 2024” è particolarmente vicina a chi produce ricchezza ed occupazione  per il territorio, oltre a innovazioni che saranno l'asse portante del domani.

Accanto a Castorri alcuni membri del suo staff come l'assessore allo sviluppo economico cesenate Lorenzo Zammarchi, il coordinatore avvocato Armando Strinati, Francesco Fagioli musicista e Elia Travaglini. Il programma, che si articola in quattordici punti mira, per stessa ammissione del leader, ad aspetti essenziali della vita della città partendo, e qui gli viene in soccorso la sua esperienza quinquennale di assessore, dal principio che non si può chiedere tutto, bensì ciò che è realmente fattibile in base alle risorse.

Questi punti verranno portati avanti nel tavolo di confronto con le altre formazioni che appoggiano Enzo Lattuca, candidato sindaco comune, che avrà luogo martedì prossimo. Nei vari aspetti presentati alcuni sono particolarmente interessanti e, se si vuole, anche originali come un “bonus mamma” da dare alle donne con partita iva in caso di nascita di un figlio e gli impianti sportivi non più visti come luoghi deputati solo allo sport, ma veri e propri punti sociali.

"A Cesena e circondario - sottolinea il capolista - ventiquattromila persone tra adulti, giovani, bambini praticano sport. E' il momento di considerare che le attrezzature create da dieci a trentanni fa si devono adattare e modificare  per  nuove realtà. Prima di tutto l'accessibilità con i mezzi urbani e poi dovrebbero diventare un luogo dopo - sport con i ragazzi che possono restare magari a fare i compiti in assoluta sicurezza e così dicasi per gli adulti come momento d'incontro”.

Grande disponibilità verso strade e verde pubblico. "Proporrò che ogni anno - continua Castorri - siano stanziati, oltre al normale, due milioni di euro per strade e  parchi, anche per il loro miglioramento  tecnologico. Credo che la viabilità sia indispensabile, non possiamo chiedere maggiori collegamenti con le città vicine se non curiamo la nostra”. Il turismo resta un punto centrale anche se non ci si nasconde che Cesena non è Rimini, quindi presenta realtà molto differenti. Comunque in questo campo si può ancora fare molto per le due grandi eccellenze come la Biblioteca Malatestiana e la Rocca che devono godere di un supporto tecnologico maggiore  anche in rapporto con altre città turistiche della Romagna. L'altra grande realtà cesenate è il campus universitario, "a riguardo – continua Castorri - è importante creare un luogo dove gli studenti possano studiare e trovare aperto  dalle otto alle ventiquattro, stiamo già pensando a qualcosa, ma è ancora presto per dirlo”.

Altri punti si aggiungono come: efficientamento energetico per i privati, innovazioni, sicurezza, anziani, territorio, sostegno alle associazioni di promozione, lavoro impresa. Cesena 2024 è aperta al dialogo ed al confronto con tutti, escludendo l'estrema destra, e pur non rifiutando dibattiti ed incontri istituzionali porterà direttamente il proprio programma nei luoghi di vita comune dei cittadini proprio per voler dimostrare che le proposte sono calate nell'interno delle necessità quotidiane della citta. "La squadra dovrebbe essere pronta - ha concluso Castorri - a metà febbraio e mi auguro che questi aspetti che abbiamo enunciato siano fatti propri anche da altre formazioni per creare veramente, nell'ambito del centrosinistra, quel valore aggiunto che già mi è sembrato di vedere”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento