"Piazza della Libertà, Possibile: "Le scelte sbagliate le pagano sempre i cittadini"

"Lo avevamo detto : aspettiamo tempi migliori,  verifichiamo le condizioni economiche e sociali. Proviamo con chiusure programmate magari in qualche fine settimana per valutare effetti è conseguenze"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

"Lo avevamo detto: aspettiamo tempi migliori, verifichiamo le condizioni economiche e sociali. Proviamo con chiusure programmate magari in qualche fine settimana per valutare effetti è conseguenze. Niente. Piazza della Libertà è un pozzo senza fondo. E nonostante gli scavi archeologici siano stati poco più di una spolverata di 40 centimetri (e a quanto pare inutili tanto che già ad aprile la sovrintendenza era orientata a voler ricoprire l’intero scavo già deteriorato e con un troppo elevato costo della musealizzazione) tutto sembra lontano dal vedere una fine in tempi rapidi. 

Ad oggi, ribadiamo con forza la nostra convinzione iniziale che servisse un idea di Città e Centro Storico più ambizioso, che partisse da una straordinaria pedonalizzazione delle vie nobili e delle piazze, accelerando sul progetto delle tre piazze e sul rilancio e completamento della Biblioteca Malatestiana. Siamo andati oltre, chiedendo la realizzazione di un museo cittadino per rilanciare la storia, l'arte e la cultura della nostra città e contemporaneamente liberare nuovi spazi per la straordinaria Malatestiana.

Sul fronte lavoro,  abbiamo chiesto un bilancio più "precario", con fondi per il precariato, per i giovani disoccupati, per sostenere chi il lavoro lo ha perso, soprattutto per gli over 45/50 per i quali non é facile un reinserimento. Dare un segnale. Per tutto questo poco o nulla. Ma ulteriori 100 mila euro (con incentivi e sgravi) per rilanciare le attività di contorno a Piazza della Libertà e cercare di coprire le errate scelte politiche del sindaco (una impuntatura, un progetto abbandonato e riesumato più volte) si trovano.

Si trovano. Sia ben chiaro, ben venga il sostegno alle nostre piccole e medie imprese, ma non era già stato confermato il fondo di 450 mila euro? La politica che sbaglia non paga mai perché a pagare son sempre i cittadini. E ci chiediamo: se per qualche attività si possono investire 100 mila euro, quanto si è disposti a mettere sul piatto del bilancio per gli 800 bambini e minori in difficoltà ? Quanto per il contrasto della violenza sulle donne, per la loro tutela psicologica e legale? Purtroppo questi temi non  hanno il fascino delle inaugurazioni o il sostegno di grandi e potenti associazioni di categoria".

POSSIBILE CESENA 

Torna su
CesenaToday è in caricamento