Politica

Possibile: "Nuovo assessore allo Sviluppo? Tutto tace"

"L'assessorato all'Innovazione e Sviluppo non ha ancora un successore. Dopo le dimissioni di Tommaso Dionigi tutto tace"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

L'assessorato all'Innovazione e Sviluppo non ha ancora un successore. Dopo le dimissioni di Tommaso Dionigi tutto tace. Nessun nome, nessuna indicazione, nessun "toto assessore" (mentre stranamente nelle fila del Partito Democratico impazza il "toto sindaco", come se la partita fosse aperta verso elezioni anticipate). 
Nessuna voce di possibili sostituti e nessuna indicazioni di chi dovrebbe prendere il timone di un assessorato importantissimo, chiaramente costruito sulla persona e sulle capacità professionali di Tommaso Dionigi con deleghe incredibili come : lavoro e occupazione (troppo poco quello fatto in questi ultimi anni), economia del territorio, industria, artigianato, commercio, università e ricerca (con il progetto del nuovo campus universo rilanciato anche grazie al nostro impegno e alla nostra passione), innovazione, semplificazione, trasparenza, sistemi informativi e comunicativi (con il progetto delle telecamere in ottica sicurezza e del futuro nuovo con le sue professionalità e tecnologie). Ultimo, ma non per importanza la politiche giovanili, per i quali non è fatto e non si fa mai abbastanza.
Una patata bollente in mano al Sindaco e al Partito Democratico di Cesena, che per l'ennesima volta si trovano in difficoltà e con una coalizione (se ciò che é rimasto si può definire coalizione) di governo della città PD-centrica sempre più striminzita, con poche idee e troppa confusione.
E per il Sindaco e la Giunta gli ultimi sono stati mesi davvero difficili. La città ha dovuto fare i conti con una recrudescenzaper noi del tutto inaccettabile, e per la quale siamo ancora in attesa di risposte chiare e puntini sulle "i", di intolleranza e omofobia. 
Fare i conti con l'incapacità della politica locale di confrontarsi (davvero arido lo scontro andato in scena negli ultimi mesi in Consiglio Comunale) e con la discussione su un progetto strategico come la realizzazione di un nuovo Ospedale, dominata da arroganza e personalismi. 
E se dovessimo dare dei i voti all'operato della Giunta ci sarebbe poco da stare allegri, con parecchi Assessori e Sindaco con gravi insufficienze.
Cesena ha cantieri aperti, ha ferite da chiudere, é caotica, manca il lotto ZERO della SECANTE, ancora troppo poco per la sicurezza (con i progetto telecamere e caserme tutti in grande ritardo), non ha un piano di rilancio per il turismo, l'arte, la cultura (il petrolio dell'Italia), nemmeno presa in considerazione la possibilità di realizzare il museo cittadino ne tantomeno il progetto per un ostello per il turismo giovane. Troppo poco per la mobilita e l'ambiente, per la gestione dei rifiuti, poco per il sociale (avevamo proposto il recupero dell'ex Caserma dei Carabinieri come punto di riferimento per la rete dei servizi, nessuna risposta e considerazione), le scuole e gli istituti in perenne affanno (non parliamo di caos solo per il rispetto che portiamo per la passione degli studenti e l'abnegazione degli insegnanti). 
E per il lavoro ? La disoccupazione, la crisi del lavoro, il lavoro nero, il lavoro precario, le internalizzazioni, le stabilizzazioni, la riqualifica del lavoro, il contrasto ai buoni lavoro (o voucher) sono priorità assolute, senza se e senza ma ! 
E l'assessorato "senza Assessore" entra prepotentemente in molti punti di questa analisi e ci entra in maniera fondamentale. Quindi cosa si sta aspettando ? Per i probabili sostituti si sta cercando una soluzione nell'interesse della città ? 
Noi rimaniamo in attesa di riscontri ! Sempre più convinti che Cesena meriti di più e che sia davvero il momento di rimboccarsi le maniche ! 

Possibile Cesena
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Possibile: "Nuovo assessore allo Sviluppo? Tutto tace"

CesenaToday è in caricamento