Gazebo lungo il porto canale? Forza Italia: "Preservarne la bellezza"

Polemica interna in Forza Italia: "Per quanto riguarda la “sortita” del Consigliere Regionale di FI, presa a pretesto anche da altri soggetti appartenenti al consiglio Provinciale nelle liste del PD

"Il Porto canale non è dei soli soggetti che, a vario titolo, insistono su quell’area, ma appartiene a tutti i cittadini, ai quali vanno, doverosamente, aggiunti tutti quelli che hanno scelto o sceglieranno Cesenatico come meta turistica. Il turismo è fatto di attività ricettive, commerciali e di ristorazione, nelle loro ampie accezioni, ma queste non possono prescindere, anzi sono fortemente legate, alle bellezze paesaggistiche, architettoniche e museali di rilevanza storica che la cittadina offre e costituiscono l’attrattiva per la quale è prescelta. Ora invece, è necessario creare quell’intreccio armonico fra le bellezze, che il luogo presenta, e le varie attività che vi insistono; equilibrio che si può soltanto trovare attraverso un’attenta analisi che tenga in particolare considerazione l’aspetto paesaggistico preservandone, il più possibile, la visuale": è la presa di posizione di Forza Italia sulla proposta, avanzata da alcuni ristoratori, di installare gazebo lungo le aste del Porto canale.

"Visuale che si ritiene sia l’attrattiva maggiore alla quale tutte le attività produttive devono essere di completamento per la creazione di un polo d’attrazione dove le bellezze del luogo siano da stimolo per le attività commerciali, senza che queste vadano ad intaccare quelle ricchezze che ci sono state tramandate. Siamo consapevoli della rapidità con cui cambia la società e della necessità di una normativa sempre aggiornata, che assecondi il cambiamento in atto, ma ciò deve avvenire attraverso il dialogo fra più soggetti il cui prioritario scopo sia quello di non appesantire troppo un ambiente che potrebbe sprigionare tutto il suo potenziale, togliendogli quegli orpelli che lo appesantiscono in maniera brutale".

"Bellezza che potrebbe essere impreziosita tramite collaborazione con la Capitaneria di Porto e la Cooperativa dei Marinai, per trovare un luogo di ormeggio per quei pescherecci che sostano fra il ponte Garibaldi e il piccolo Squero (traghetto), e dedicare questa parte antica del Porto Leonardesco a quelle piccole imbarcazioni che, per diletto e passione di anziani Marinai, farebbero da contraltare a quel Museo della Marineria che a volte viene sfregiato da presunti gazebo, rivestiti con materiale che “cozzano” col concetto di bellezza. Pertanto, si rende necessario mettere mano all’aggiornamento del Regolamento che tolga tutto ciò che appesantisce traguardando verso ciò che dia ampio respiro alle bellezze del luogo, le quali non sopportano più di essere occultate".

Polemica interna in Forza Italia: "Per quanto riguarda la “sortita” del Consigliere Regionale di FI, presa a pretesto anche da altri soggetti appartenenti al consiglio Provinciale nelle liste del PD, si è del parere che certi argomenti, prettamente locali, possono essere meglio specificati da chi giornalmente li vive o, in alternativa, avere la sensibilità, prima di prendere posizioni, di consultare quelle forze politiche, che da tempo, si dedicano al bene di Cesenatico mantenendo sempre l’appartenenza allo stesso partito politico. Inoltre, vale la pena ricordare che, secondo il principio Europeo della “Sussidiarietà”, i problemi relativi alle comunità locali, devono e vanno discussi e risolti dagli stessi componenti, dove l’intervento di Enti o personaggi sopra ordinati sono chiamati, eventualmente, a fornire solo mezzi economici per soddisfarli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento