menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Popolari per Cesena, ecco i candidati per le elezioni dei quartieri

“Per mettere nuovamente al centro i Quartieri e le Persone che vi abitano, il Consiglio di quartiere deve essere espressione di una pluralità di opinioni, costruttiva e pratica per migliorare la quotidianità dei cittadini"

"Il referendum costituzionale sul cosiddetto “decreto tagliapoltrone” crediamo sia un passo indietro per la Democrazia in Italia. La democrazia vive e si alimenta tramite la “rappresentanza” che più è estesa e capillare, più è “controllata” e rispecchia la molteplicità di idee, interessi, aspettative di quella base cui fa riferimento". Lo affermano in una nota i Popolari per Cesena.

"La soluzione non è abolire la politica e mandare a casa i parlamentari, ma formare e scegliere persone nuove, con idee diverse, con la schiena dritta, che veramente vivano la politica come servizio. E rivedere le regole di accesso ai “posti di potere” in modo che la politica non risulti un “mestiere ben retribuito”, ma un servizio di grande responsabilità. Se vincesse il Si, l’Italia precipiterebbe all’ultimo posto in Europa nella classifica della rappresentanza per quanto riguarda la Camera (numero di parlamentari per 100.000 abitanti) Per tutte queste ragioni i Popolari per Cesena, voteranno No.

In occasione del Referendum, i cittadini cesenati saranno chiamati a votare anche per il rinnovo dei Consigli di quartiere. Ascolto, Servizio e Presenza: sono questi i tre pilastri fondamentali per la costruzione di una vera partecipazione nelle comunità e nei territori della nostra città.
“I quartieri sono un’istituzione essenziale per promuovere una vera partecipazione civica dei cittadini alla vita pubblica e sociale, che possa agevolare la realizzazione di progetti, iniziative ed interventi in ambito sociale, ricreativo, sportivo e culturale, programmati direttamente dai quartieri ed in collaborazione con associazioni ed altri soggetti pubblici e privati. Crediamo inoltre nel valore imprescindibile del lavoro svolto dai tanti volontari che – con gratuità  – si mettono in gioco dedicando tempo, fatica, ingegno e creatività per raccogliere i pareri dei cittadini, le loro necessità, dalle più piccole alle più grandi e riportarli all’amministrazione per il  miglioramento del territorio”: afferma il gruppo.

“Per mettere nuovamente al centro i Quartieri e le Persone che vi abitano, il Consiglio di quartiere deve essere espressione di una pluralità di opinioni, costruttiva e pratica per migliorare la quotidianità dei cittadini; deve considerare gli interventi dell’amministrazione pubblica non soltanto dal punto di vista del singolo quartiere, ma della città intera; infine riteniamo necessario offrire in modo sistematico incontri formativi per i volontari che si impegnano all’interno del Quartiere creando una vera e propria rete di comunità”: conclude la nota del gruppo.

Questi i candidati dei Popolari per Cesena nella lista "Cesena città dei quartieri":

Tommaso Pirini (VALLE SAVIO)
Maurizio Fantini (OLTRESAVIO)
Lorenzo Malatesta (CENTRO URBANO) 
Mirella Ravaglia e Stefania Masini (CERVESE NORD)
Marco Amadori e Marina Orioli (FIORENZUOLA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento