menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia locale a Mercato Saraceno: "In arrivo giovani ma gli agenti dovrebbero essere di più"

'In relazione alla risposta ricevuta a seguito della nostra interrogazione sull’organico in forza alla Polizia Locale - commentano i consiglieri del gruppo Cambia Mercato - rimaniamo molto perplessi"

Il consiglio comunale di Mercato Saraceno dibatte sul ruolo del corpo di polizia locale, a seguito di un’interpellanza presentata dal gruppo di minoranza “Cambia Mercato” a cui è seguita risposta del Sindaco Monica Rossi che però non ha soddisfatto i consiglieri.

'In relazione alla risposta ricevuta a seguito della nostra interrogazione sull’organico in forza alla Polizia Locale - commentano i consiglieri del gruppo Cambia Mercato - rimaniamo molto perplessi, soprattutto poichè apprendiamo dalle risposte del Sindaco che l'organico attualmente in forza (pari a tre unità) è in procinto di essere completamente cambiato in quanto a due agenti l’amministrazione ha concesso la mobilità verso altri enti (facoltà della giunta riconoscerla) mentre un agente verrà inpieganto in un altro settore a causa di un infortunio. Apprendiamo nella stessa risposta che si intende assumere due unità attraverso due contratti di Formazione e lavoro per il quale si accederà alle graduatorie di Cesena e una dall'Unione del Rubicone (quest'ultima a tempo determinato). Ovviamente questa è una notizia positiva perché significa che arriveranno a Mercato giovani desiderosi di lavorare ma ricordiamo all’amministrazione comunale che il Ministero ha stabilito chiaramente gli standard per la polizia locale, nel nostro caso si tratta di 0.8 unità ogni 1000 cittadini. Pertanto, secondo i parametri riconosciuti per un comune di 7000 abitanti come il nostro, ci vorrebbero 5 o 6 agenti. Prendiamo atto che l’amministrazione intende ricostruire un gruppo di 3 agenti ma gli chiediamo uno sforzo ulteriore che risponda agli indirizzi sovraordinati, consapevoli come siamo che ultimamente i vincoli assunzionali sono stati profondamente allentati e rivisti. Alla luce delle dipartite è necessario essere tempestivi nelle assunzioni già previste e ci auguriamo che l’amministrazione possa modificare al rialzo il proprio piano assunzioni investendo risorse sulla sicurezza e prevedendo ulteriori assunzioni". 

"Riteniamo inoltre comunque insufficiente la proposta di una nuova convenzione di collaborazione con il Comune di Cesena. Pare che si tenti di coprire le carenze di organico nostrane chiedendo soccorso al comune limitrofo. Siamo convinti anche noi che tra i due corpi vi debba essere collaborazione, vista la confinanza dei territori e delle comunità, però tale collaborazione deve essere imbastita a seguito di un rafforzamento del nostro organico. Non si può pensare di dover sempre contare sul soccorso ‘amico’ del comune vicino e poco importa se in caso di approvazione il nostro Comune potrà avvalersi del Comandante di Cesena per la gestione, l'organizzazione e coordinamento".

"Riteniamo infatti grave la situazione in cui si ritrova la gestione della nostra Polizia Locale che rischia di passare nelle mani di Cesena come già avvenuto per altri servizi. In un contesto, importante come quello della sicurezza chiediamo il massimo sforzo per potere garantire la sicurezza adeguata a tutti i cittadini, e in tutte le frazioni, ad oggi nulla di questo succede".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento