Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Polemica sulla sicurezza, il centro-destra: "Il Pd ora ci copia"

A Savingano se da una parte Giovannini, candidato del centro-sinistra promette pugno duro, dall'altra parte il candidato del centro-destra Baldacci accusa Giovannini di aver copiato le proposte

E' la sicurezza a tenere banco nella campagna elettorale di Savignano. Dopo l'ondata di furti degli ultimi mesi è questo il tema che sta accendendo il dibattito politico in vista della scelta del futuro sindaco. E se da una parte Giovannini, candidato del centro-sinistra promette pugno duro, dall'altra parte il candidato del centro-destra Baldacci accusa Giovannini di aver copiato le proposte.

Spiega Rodolfo Baldacci, candidato sindaco di “Savignano oltre” e del Centrodestra: “Ho visto giusto sul tema della sicurezza a Savignano su cui hoa puntato una buona parte del mio programma di governo. Lo testimonia proprio Giovannini del Pd che dalle pagine dei giornali ci fa sapere che per i cittadini il sentirsi sicuri nelle proprie case e nelle proprie attività è una delle principali priorità! Ma Giovannini ha fatto di più: per non farsi mancare niente e non commettere errori ha pensato bene di illustrare il mio programma sulla sicurezza che da mesi va ripetendo che il problema va affrontato di petto una volta per tutte ed in prima persona dal sindaco che è e deve essere il garante della sicurezza dei propri cittadini”.

Ed ancora Baldacci: “Si potrebbe, poi, scrivere a lungo sul fatto che in città hanno governato per ben 10 anni le stesse forza politiche che giovannini rappresenta ed allora ci chiediamo: ma dove siete stati e cosa avete fatto in tutto questo tempo per affrontare il problema? E oggi gli stessi autori dei non interventi sulla sicurezza si vogliono proporre quali risolutori? A questo punto saranno solo ed esclusivamente i cittadini in prima persona a scegliere nelle urne chi sarà il più credibile nella tormentata questione della sicurezza. A giovannini inoltre vogliamo far sapere che nel nostro programma ci sono altri punti risolutivi di problemi rimasti irrisolti e/o non affrontati dalla sua maggioranza. Che voglia approfittarne?”.

Filippo Giovannini, candidato Sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative, aveva proposto ieri la sua ricetta: “A seguito della campagna elettorale delle primarie - esordisce Giovannini - negli incontri nei quartieri è emersa una forte domanda di legalità e sicurezza. Cambiare passo significa anche trovare risposte efficaci e rapide a questo che si mostra come un problema molto sentito. Per questo motivo - spiega Giovannini - deve essere chiaro che, come Sindaco, userò tolleranza zero per chi non rispetta le regole e per chi si approfitta delle grandi opportunità che questa comunità offre. Non è possibile pensare a politiche efficaci per la sicurezza senza che, di pari passo, non si operi per un totale rispetto della legalità. Questo significa controlli a tappeto su appartamenti in affitto, esercizi commerciali e presidio del territorio da parte delle forze dell'ordine. Il rapporto con queste ultime va ripristinato, perché occorre lavorare insieme per Savignano. Sarà mia cura mettere i vari corpi delle forze dell'ordine nelle condizioni di lavorare senza impedimenti e di svolgere al massimo il proprio lavoro per la comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemica sulla sicurezza, il centro-destra: "Il Pd ora ci copia"
CesenaToday è in caricamento