Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Patto di solidarietà territoriale, liberati quasi 5 milioni per la provincia

Con i fondi sbloccati, le amministrazioni hanno la possibilità di effettuare interventi di sviluppo, superando così i limiti pareggio di bilancio fissati a livello nazionale dal Patto di stabilità.

Oltre 54,2 milioni di euro: è il totale dei fondi sbloccati dalla Regione per i Comuni dell'Emilia-Romagna con il patto di solidarietà territoriale. Di questi, 4,17 milioni sono destinati al territorio di Forlì-Cesena. Quella approvata lunedì dalla Giunta regionale è la terza tranche, che si somma alle due precedenti: a luglio 2,9 milioni e ad aprile 27 milioni. In totale, 84,1 milioni di euro nel 2016.ù

Sono state soddisfatte così tutte le richieste di spazi finanziari presentate dai Comuni e dalle Province. Inoltre, per gli enti locali colpiti dal sisma sono stati ridistribuiti 1,7 milioni di euro, a seguito di rinunce avanzate dai precedenti assegnatari. Con i fondi sbloccati, le amministrazioni hanno la possibilità di effettuare interventi di sviluppo, superando così i limiti pareggio di bilancio fissati a livello nazionale dal Patto di stabilità.

“É una boccata d'ossigeno importante per i nostri enti locali- affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l'assessore al Bilancio, Emma Petitti-. Prosegue l’azione che vede bilanci in ordine, razionalizzazione della spesa e investimenti pubblici, riconoscendo agli enti virtuosi spazi di manovra vitali. E, fattore rilevante, siamo riusciti a soddisfare il cento per cento delle richieste arrivate. Con gli oltre 54 milioni di euro liberati si apre la possibilità per i Comuni di portare avanti gli investimenti e di contribuire a creare sviluppo e posti di lavoro. Senza dubbio un motore per l'economia dei nostri territori”.

Gli investimenti nella provincia di Forlì-Cesena
Nel dettaglio, la quota più consistente è andata alla Provincia di Forlì-Cesena, che può contare su 4 milioni di euro per i nuovi investimenti senza essere sottoposta ai vincoli del pareggio di bilancio previsti dallo Stato. Il restante è stato destinato a Meldola (100mila euro) e Predappio (70mila). Si tratta della terza tranche di assegnazioni. A luglio diversi comuni della zona avevano ricevuto altri sblocchi per un totale di 427mila euro. In particolare, quasi 128mila euro per Meldola; oltre 112mila per Dovadola; 55mila per Forlimpopoli; 51mila per Rocca San Casciano; 44mila per Gambettola e quasi 36mila euro per Bagno di Romagna.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto di solidarietà territoriale, liberati quasi 5 milioni per la provincia

CesenaToday è in caricamento