Parlamentarie M5S, i cesenati in lizza sono 11, ma solo 4 vengono dalle fila degli attivisti

Le parlamentarie per scegliere i nomi dei candidati in corsa per le elezioni politiche del 4 marzo sono iniziate martedì mattina e termineranno mercoledì sera

Sono giorni di votazioni per il Movimento 5 Stelle. Le parlamentarie per scegliere i nomi dei candidati in corsa per le elezioni politiche del 4 marzo sono iniziate martedì mattina e termineranno mercoledì sera. Se gli iscritti avranno difficoltà a collegarsi alla piattaforma Rousseau per un sovraccarico di votazioni, c'è la possibilità che le consultazioni si prolunghino anche a giovedì. Ogni iscritto potrà esprimere tre preferenze per i candidati nel proprio collegio plurinominale alla Camera e tre preferenze per quelli nel proprio collegio plurinominale al Senato. 

Per quanto riguarda gli iscritti in Romagna che si collegheranno alla piattaforma per votare avranno a disposizione 24 candidati alla Camera e 195 al Senato. Di questi 11 sono di Cesena (4 alla Camera e 7 al Senato), ma solo 4 sono attivisti e conosciuti nel gruppo che fa politica da anni, gli altri appartengono alla società civile. "Ho votato già questa mattina - ha spiegato Natascia Guiduzzi, consigliere comunale a Cesena -  e i risultati li sapremo giovedì pomeriggio o venerdì mattina. Ovviamente non si poteva candidare chi ha già fatto due mandati, quindi io, e chi ha cariche elettive in corso. E' una scelta che condivido. Quando nel 2019 terminerò il mio mandato in consiglio comunale di sicuro non abbandono la politica: mi ritaglierò uno spazio dentro il gruppo, porterò il mio aiuto per le questioni tecniche, andrò a fare volantinaggio se serve, ma sento di aver bisogno di riprendere un po' la mia vita in mano".  

Per quanto riguarda le identità dei candidati, il diktat dall'alto per gli iscritti (gli unici che possono entare nella piattaforma) è di non rivelare nomi fino a che le parlamentarie sono concluse. Nonostante questo emergono i nomi di Adamo Moscatelli, dipendente della Coop di Forlì e marito di Natascia Guiduzzi, Paolo Pasini e Cristiano Casadei, insegnante di scuola superiore a Savignano (riportano questi nomi i giornali in edicola). A Rimini di sicuro c'è la candidatura di Giulia Sarti per la Camera (ora a Roma insieme alle senatrici bolognesi Montevecchi e Bulgarelli). A Forlì si presenta Alessandro Ruffilli, dipendente Comunale vittima di un tentativo di corruzione, mentre sono già stati resi noti numerosi nomi della provincia di Ravenna per quanto riguarda la Romagna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento