menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesenatico, Papperini (Movimento 5 Stelle): "Abolire gli incentivi alla progettazione"

Inoltre "i parametri normativi per l'erogazione sono rimasti i medesimi (la ripartizione avviene, tra il responsabile del procedimento e gli incaricati della redazione del progetto, del piano della sicurezza, della direzione dei lavori, del collaudo, nonché tra i loro collaboratori)".

"Eliminare gli incentivi alla progettazione". E' la richiesta contenuta in una mozione che Alberto Papperini del Movimento 5 Stelle presenterà nel prossimo consiglio comunale. L'esponente pentastellato ricorda che "il nuovo testo del Codice dei Contratti (d.lgs 163/06 - pubblicato nella G.U. n. 100 del 2 maggio 2006 - aggiornato al decreto legge 24 giugno 2014 n. 90, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014 n. 114)" e "che il nuovo testo sopra citato non prevede l'abrogazione degli incentivi per la progettazione (commi 5 e 6 dell'articolo 92 del Codice dei contratti)".

"Tuttavia - aggiunge - nel nuovo testo sopra citato sono stati modificati articoli e aggiunti commi (in particolare art. 92 comma 6 bis), attraverso i quali da una parte sono stati eliminati gli incentivi ai dirigenti, ma dall'altra mantenuti gli incentivi alla progettazione per i dipendenti pubblici". Inoltre "i parametri normativi per l'erogazione sono rimasti i medesimi (la ripartizione avviene, tra il responsabile del procedimento e gli incaricati della redazione del progetto, del piano della sicurezza, della direzione dei lavori, del collaudo, nonché tra i loro collaboratori)".

Papperini aggiunge inoltre che "le modalità e i criteri di ripartizione, nello specifico, sono demandati ad un apposito regolamento dell'amministrazione comunale, Durante i prossimi mesi il regolamento per la corresponsione degli incentivi per la progettazione dovrà essere modificato dal Consiglio comunale, in ottemperanza all'approvazione del decreto legge 24 giugno 2014 n. 90, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014 n. 114".

Perciò, "visto il regolamento per la corresponsione degli incentivi per la progettazione del Comune di Cesenatico in cui viene esplicitamente citato nell'Art. 2 comma 1: "il fondo […] è costituito da una somma, compresi oneri accessori a carico dell'ente, pari ad una percentuale del 2% del costo preventivo di un opera o di un lavoro, posto a base di gara", Papperini chiede "che il Consiglio comunale impegni il Sindaco a rettificare nel testo del regolamento per la corresponsione degli incentivi per la progettazione, di prossima modifica, la percentuale di incentivi minima in ottemperanza di legge".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento