Palestra della 'Marie Curie', il caso finisce in Regione: "Gravi ritardi"

L'istituto Marie Curie è frequentato da 838 studenti e secondo Bertani mostra grandi problemi legati all'edilizia; la mancanza di palestre costringe a ricorrere a due strutture esterne, con i disagi, le perdite di tempo e i costi che ne derivano.

FOTO DI REPERTORIO

Andrea Bertani (M5s) interroga la Giunta a proposito della palestra dell’istituto superiore “Marie Curie” di Savignano sul Rubicone chiedendo quando sarà messa a disposizione degli studenti, quali siano i motivi e i responsabili del ritardo nella conclusione dei lavori. È opinione del consigliere che la vicenda sia meritevole di segnalazione alla Procura presso la sezione regionale della Corte dei Conti per danno erariale.

L’istituto Marie Curie è frequentato da 838 studenti e secondo Bertani mostra grandi problemi legati all’edilizia; la mancanza di palestre costringe a ricorrere a due strutture esterne, con i disagi, le perdite di tempo e i costi che ne derivano. La Provincia ha finanziato la costruzione di una palestra sul retro dell’edificio scolastico, e dopo vari rinvii era stato stabilito che la struttura venisse consegnata per l’inizio dell’anno scolastico 2014-15, cosa che non si è verificata.

Secondo quanto comunicato dalla Provincia di Forlì-Cesena, il costo dei trasporti per una delle due palestre esterne ammonta a circa 130mila euro fra il 2008 e il 2014; Bertani chiede alla Giunta di precisare quali siano state le spese complessive sostenute per il trasporto degli studenti e per l’uso delle palestre esterne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento