menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Palazzo Albornoz l’incontro fra amministrazione e i consiglieri regionali

"Siamo partiti - riferisce Lucchi - dall'esame del documento di metà mandato, e l'attenzione dei consiglieri regionali si è concentrata in particolare sugli aspetti di natura sovra territoriale"

La presentazione del Piano di metà mandato ai consiglieri regionali del territorio è diventata l’occasione per gettare le basi di un tavolo di confronto continuo, con l’impegno di incontrarsi periodicamente e la volontà di estendere lo stesso metodo di lavoro anche agli altri territori romagnoli. L’appuntamento era fissato per mercoledì mattina a Palazzo Albornoz: attorno al tavolo, accanto al sindaco di Cesena Paolo Lucchi e al Capo di Gabinetto Matteo Marchi, i cinque consiglieri regionali del territorio di Forlì-Cesena: Lia Montalti, Paolo Zoffoli e Valentina Ravaioli del Pd, Andrea Bertani del Movimento 5 Stelle e Massimiliano Pompignoli della Lega Nord.

“Siamo partiti - riferisce Lucchi - dall’esame del documento di metà mandato, e l’attenzione dei consiglieri regionali si è concentrata in particolare sugli aspetti di natura sovra territoriale. In primo piano, in particolare, i rapporti con gli enti di livello superiore: da un lato c’è il tema della riorganizzazione delle Province, da affrontare al più presto e dall’altro l’avvio della fase di riordino urbanistico, conseguente alla nuova legge regionale 20, che coinvolgerà necessariamente tutti i territori e, almeno per quanto ci riguarda, imporrà di avviare un dialogo più serrato con la Regione. Ma il confronto ha riguardato anche la sanità, con l’approfondimento specifico di tre temi: il punto sull’organizzazione dell’Ausl Romagna e dei rapporti con la Regione, l’avvio del percorso per il nuovo ospedale di Cesena e, strettamente collegato, il futuro dell’attuale Bufalini”.

“Si è trattato di un confronto stimolante  e costruttivo - prosegue il sindaco - e, al di là delle valutazioni sui singoli temi, l’aspetto più significativo è che, al termine dell’incontro, tutti abbiamo espresso la volontà di formalizzare l’esperienza di questo tavolo, con appuntamenti periodici, e di estendere  questo metodo di lavoro a livello provinciale e romagnolo, in un’ottica di area vasta, con il coinvolgimento degli altri Comuni. Per quanto mi riguarda, ho accolto questa sollecitazione molto favorevolmente e mi sono impegnato, da un lato, a garantire l’organizzazione regolare di questi incontri per Cesena e, dall’altro, di allargare la proposta ai Sindaci di Forlì, Ravenna e Rimini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento