"Ospedale di San Piero a rischio con l'Ausl Unica". La Lega si mette di traverso

La Lega Nord alza la voce e il segretario di vallata, Gianni Facciani, "blinda" il nosocomio sampierano: "L'Angioloni è una struttura d'eccellenza e un punto di riferimento per tutta la vallata

"Nella rivoluzione sanitaria targata Regione le minacce di tagli e accorpamenti lambiscono anche lo storico ospedale di San Piero in Bagno. All'orizzonte si profila la riconversione in 'ospedale di comunità' e punti interrogativi su personale e posti letto". La Lega Nord alza la voce e il segretario di vallata, Gianni Facciani, "blinda" il nosocomio sampierano: "L'Angioloni è una struttura d'eccellenza e un punto di riferimento per tutta la vallata. Declassarlo a ospedale di comunità è un salto nel vuoto che non possiamo permetterci".

 Facciani critica "il piano di riconversione dei 25 presidi ospedalieri minori lanciato dal direttore generale della sanità regionale, Tiziano Carradori, nel quale ricade anche quello sampierano" e prende le difese "dei 40 posti letto che oggi garantiscono la lungodegenza e il reparto di medicina interna. Quello di San Piero in Bagno, grazie alla professionalità di medici e infermieri, è un ospedale che garantisce visite specialistiche e prestazioni sanitarie di qualità, nonché standard di efficienza tra i migliori del comprensorio cesenate."

"Questi parametri non vanno alterati", conclude il segretario leghista che chiede "garanzie e certezze sul futuro dell'Angioloni che copre non soltanto il bacino di utenti dei Comuni della Valle del Savio, ma anche di altre zone limitrofe che distano decine di km dal Bufalini di Cesena."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento