Nuovo ospedale, Lucchi attacca Bertani (M5S): "La sua è una fake news"

Attacca Lucchi: "Propongo a Bertani di scusarsi almeno per avere diffuso, per l’ennesima volta, quella che, alla romagnola, definirei una “boiata”"

Il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, commenta le parole del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Andrea Bertani sui finanziamenti sul nuovo ospedale, definendole "fake news". Esterna il primo cittadino: "Invece di fare il mestiere che dovrebbe caratterizzare un consigliere regionale espresso dal cesenate – e cioè seguire le politiche regionali, anche con l’obiettivo di condividere e rafforzare le scelte di finanziamento delle opere pubbliche che possono fare crescere il nostro territorio – Bertani, infatti, mette in dubbio il percorso di progettazione e di finanziamento avviato per  la realizzazione del nostro nuovo Ospedale".

"Non c’è niente da fare, evidentemente l’opera non gli piace e, mentre ha scelto di non rendere nota questa sua posizione durante i momenti convocati ufficialmente per discuterne (non ultimo l’incontro con i Consiglieri regionali cesenati e forlivesi, tenutosi in Comune lo scorso 21 luglio), prova a mettere in dubbio un percorso ormai avviato e consolidato - continua Lucchi -. Lo voglio rassicurare: il èpresidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e l’assessore regionale alla sanità Sergio Venturi – che hanno a più riprese pubblicamente garantito l’intenzione della Regione di finanziare il nuovo ospedale di Cesena -, il direttore generale dell’Ausl Romagna Marcello Tonini ed io – che abbiamo messo al lavoro da mesi e mesi le strutture tecniche per elaborare i progetti e per interagire con le omologhe strutture regionali - siamo persone serie, abituate a raccontare solo le cose che accadranno ed a farlo con assoluta trasparenza".

"Sappia quindi Bertani che in questi mesi è proseguito a ritmi serrati il confronto tecnico e finanziario sul nuovo Ospedale di Cesena e che ci abbiamo lavorato in tanti (Regione Emilia-Romagna, Ausl e Comune di Cesena), nella consapevolezza di come si tratti di un grande risultato per il futuro della sanità dei cesenati e dei romagnoli - continua il sindaco -. E, proprio perché i tempi di conclusione della prima parte di percorso per la realizzazione del nuovo ospedale sono ormai maturi, nei giorni scorsi la Giunta di Cesena, con la trasparenza necessaria alla realizzazione di una grande opera come questa, ha comunicato ai cesenati l’ormai imminente sottoscrizione dell’accordo di programma dal quale potrà poi discendere la progettazione definitiva del nuovo Ospedale, confermando come al termine di questa fase saranno ufficialmente rese evidenti anche le modalità di finanziamento".

"Però, poiché le parole che mettono in discussione il lavoro e la serietà di tanti, pesano come pietre, mi permetto di lanciare a Bertani una piccola sfida: dovesse accadere che il nuovo ospedale di Cesena si trasformi in una “fake news”, io sarei pronto un minuto dopo a scusarmi con i cesenati ed a trarne le doverose conseguenze. Mi auguro che lo stesso sia pronto a fare lui se, come invece sono certo accadrà, fra pochi mesi il percorso di progettazione definitiva e di finanziamento del nuovo Ospedale, saranno resi ufficiali - conclude -. Nel frattempo, propongo a Bertani di scusarsi almeno per avere diffuso, per l’ennesima volta, quella che, alla romagnola, definirei una “boiata”: non esiste foto né documento né testimonianza che possa consentire a Bertani di dichiarare che il Direttore dell’Ausl Romagna Marcello Tonini ed io “circa un anno fa abbiamo proceduto alla posa della prima pietra del nuovo ospedale”. Per allenarsi ad un esercizio al quale fra poco tempo dovrà abituarsi, almeno per questo Bertani potrebbe scusarsi pubblicamente da subito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento