Nuovo ospedale, Cintorino (Lega): "Scivolone del consigliere Pd". La replica: "Si informi bene"

Replica così Andrea Cintorino, segretario provinciale della Lega di Forlì-Cesena, alle affermazioni del consigliere comunale cesenate

"Non ci sarebbe neppure bisogno di replicare alle fantasiose elucubrazioni del piddino Filippo Rossini sul progetto del futuribile ospedale di Cesena. Ci sembra tuttavia necessario chiarire alcuni punti su cui il consigliere comunale scivola pesantemente". Replica così Andrea Cintorino, segretario provinciale della Lega di Forlì-Cesena, alle affermazioni del consigliere comunale cesenate. "Non vediamo come possa definirsi ‘partecipato e trasparente’ il percorso di quest’opera, difficilmente definibile strategica - prosegue l'esponente del Carroccio -. Non è nata, infatti, da una richiesta emersa dalla comunità locale, ma da un bisogno, per così dire, calato dall’alto. E ce ne chiediamo le ragioni. Certo non è da tutti porsi criticamente nei confronti di decisioni imposte dalla propria parte politica, qualche volta, però, non sarebbe sbagliato farlo".

"Bisognerebbe chiedersi se effettivamente i costi dichiarati, 156 milioni, saranno sufficienti oppure aumenteranno a dismisura come già successo in analoghe strutture sanitarie dell’Emilia-Romagna - continua Cintorino -. E non sarebbe superficiale domandarsi se sia di primaria importanza costruire una nuova struttura in mezzo al nulla in un momento di tagli alla sanità, quando molti parlano del declassamento dell’ospedale Bufalini, che sta perdendo o ha già perso, da quanto emerge dai media, servizi importanti. Non siamo ‘profeti di sventura’, ma persone responsabili che guardano al bene della comunità e a come si spendono i soldi dei contribuenti". "Quello che temiamo sono le ‘cattedrali nel deserto’, realizzate per esaudire esigenze estranee al bene pubblico, la cui inadeguatezza e i cui costi si scoprono quando ormai non è più possibile tornare indietro. Lungimiranza è capirlo prima e, se necessario, cambiare strada - conclude -. Al contrario, qui ci sembra che si voglia procedere a testa bassa, su una strada già prefissata, senza ascoltare chi, legittimamente, ha un parere difforme".

La replica

Replica Rossini: "Finalmente anche Cintorino dice la sua sul nuovo ospedale di Cesena. E, a differenza del suo collega di partito e consigliere regionale Massimiliano Pompignoli, almeno non lo fa per mettere ridicolmente in dubbio il finanziamento di 156 milioni (concesso peraltro proprio dal Governo nel quale la Lega ha in mano tutte le carte di maggior peso). Anche la Lega nord, quindi, ha fatto un passo in avanti. Ora manca l’ultimo, già compiuto dall’intero centrodestra (per bocca del Capogruppo Marco Casali) durante l’ultima 4^ Commissione consiliare: il riconoscimento che il nuovo ospedale a Cesena serve ed è atteso dai cittadini. Con lei e con la Lega nord saremo pazienti come lo siamo stati sino ad ora, certi che fra qualche mese verranno a più miti consigli. Quanto al resto - dai dubbi sui costi del nuovo ospedale al giudizio ingeneroso sulla professionalità dei medici e del personale sanitario del Bufalini - mi permetto solo un piccolo consiglio: poiché Cintorino non abita a Cesena nè mi risulta frequenti la nostra città, prima di esprimere pareri sulla nostra sanità, si informi bene. Per riuscirci le basterebbe partecipare alle riunioni del Comitato per l’Ospedale, aperto anche agli esponenti politici, oltre che ai cittadini. Stando in mezzo ai rappresentanti dei sindacati, delle associazioni, del volontariato, del personale medico e sanitario, raccoglierebbe tante delle informazioni che in futuro le serviranno per evitare figuracce".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

Torna su
CesenaToday è in caricamento