Nuovo ospedale, Cesena Possibile: "I 200 milioni promessi non basteranno"

"In Italia operazioni come queste (o come l'ospedale di Cona, per restare in Emilia-Romagna) aprono grandi discussioni e scenari complicati e spesso si concludono con poco"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Ringraziamo il Sindaco Lucchi per la risposta (tramite la stampa locale, ma bastava anche una semplice telefonata) alla nostra richiesta di coinvolgere i cittadini Cesenati in merito a una decisione importante come costruire un nuovo ospedale ! Riteniamo assolutamente interessante che qualche mese fa il PD locale abbia realizzato un sondaggio su un bel campione di cittadini Cesenati (circa 600) e che ne sia venuto fuori un grande gradimento, 4 su 5 un altissimo 80% a favore della realizzazione del nuovo Bufalini 


Una iniziativa di tutto rispetto e sicuramente realizzata per avere una base concreta per lanciare una proposta di tale portata. Ma su un tema tanto importante riteniamo sia assolutamente necessaria la massima partecipazione e conoscere nella maniera più estesa possibile l'opinione dei cittadini.
Considerando sarebbe importante utilizzare al meglio gli strumenti previsti nello Statuto del Comune di Cesena (ci riferiamo al referendum consultivi) e farlo con uno grande schieramento bipartisan, senza pregiudiziali, per permettere a tutti i cittadini di capire meglio e poter scegliere !  Ad esempio i 200 milioni che la Regione, come proclamato qualche giorno fa in un incontro alla festa dell'Unita di Cesena, sembrerebbe disposta a investire 200 milioni di euro. Ottimo, ma per realizzare un nuovo ospedale, e confermare una grande eccellenza come il trauma center sono sufficienti ?  Una valutazione per noi non è facile, non abbiamo grandi strumenti per farlo e al momento non siamo in possesso di uno "studio di fattibilità".

In Italia operazioni come queste (o come l'ospedale di Cona, per restare in Emilia-Romagna) aprono grandi discussioni e scenari complicati e spesso si concludono con poco o nulla di fatto (o fatto male). 
Partiamo da qualche dato rimediato da chi ci ha provato prima di noi : "nuovo polo della salute di Padova" redatto qualche anno fa da una commissione di esperti che prevedeva una moderna organizzazione sanitaria accanto ad un Campus ove concentrare tutti i laboratori di ricerca (ricorda molto alcune proposte udite in riferimento al nuovo Bufalini). Il progetto più ambizioso prevedeva 2 mila posti letto per un costo totale di 1 miliardo 750 milioni di euro (2008). Tosto ! 


Ora, proviamo a fare una semplice operazione matematica :
1.750.000.000 : 2000 posti letto = 875.000 euro a posto letto e in eccellenza ci sembrano plausibili.
Dal sito dell'AUSL della Romagna al Bufalini attualmente risultano 505 posti letto ed è presente un Servizio di Oncoematologia, dotato di 12 posti di Day Hospital, che dal 2011 costituisce una delle sezioni dell’I.R.S.T. di Meldola e si fa un nuovo ospedale mica lo vorremo fare al risparmio o in difetto, un pizzico di ambizione la pretendiamo ! Quindi :  875.000 euro × 517 posti letto = 452 milioni di euro, euro più, euro meno.  Se la Regione copre 200 milioni, il resto chi lo copre ? 
Noi siamo dalla parte dei cittadini e di una sanità in eccellenza con la centralità del paziente in grandi professionalità.  Per questo riteniamo fondamentale sicuramente investire sul presente per migliorare il futuro della sanità nella nostra città, ascoltando i cittadini e rispettando la loro opinione ! 

Cesena Possibile
Comitato Cesenati per Cesena

Torna su
CesenaToday è in caricamento