menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo insediamento Arca, Articolo 1: "Le nostre perplessità restano, incongruenze nella legge regionale"

"Nel maggio 2020 - fa notare Articolo 1 Cesena - interpellammo ER Coraggiosa, portando alla luce la vicenda ed esponendo le nostre perplessità e chiedendo se la legge regionale non vietasse insediamenti di questo tipo"

E’ tornata di attualità la questione di Arca, azienda della grande distribuzione, la quale vorrebbe costruire un capannone di 23.000 metri quadrati che con le opere accessorie interesserà circa 50.000 metri quadrati di terreno ad oggi agricolo nella zona di San Cristoforo, all’uscita della secante (lato Forlì).

"Nel maggio 2020 - fa notare Articolo 1 Cesena - interpellammo ER Coraggiosa, portando alla luce la vicenda ed esponendo le nostre perplessità e chiedendo se la legge regionale non vietasse insediamenti di questo tipo, proponendo un ripensamento alla sua collocazione. La nostra opinione in proposito, ad oggi, non è cambiata in merito alla scelta di un sito non inserito in area già urbanizzata o in alternativa in continuità con aree urbanizzate. Continuiamo a sottolineare l’incongruenza di una legge regionale che si pubblicizza come “a consumo zero” mettendo un paletto alle pianificazioni organiche ed ai piani urbanistici generali, prevedendo invece deroghe e trattative dirette tra amministrazione e privato (innegabilmente a favore del fattore produttivo). Oltre a questo, un altro punto della legge regionale sul quale abbiamo discusso pubblicamente come Articolo 1 Cesena è quello che prevede la possibilità di derogare oltre la quota massima ammissibile di consumo di suolo del 3%, da parte delle amministrazioni, per progetti ritenuti strategici".

"Con queste premesse - chiarisce Articolo Uno - al fine di tutelare i cittadini ed il territorio da un punto di vista ambientale nella realizzazione di un intervento così imponente ed impattante, al contempo l’investimento significativo dell’azienda che porterà occupazione e nuovi posti di lavoro, ribadiamo la nostra posizione ad ER Coraggiosa appoggiando l’interrogazione che verrà depositata dal consigliere regionale Federico Amico come primo firmatario, per sollevare l’attenzione sugli aspetti contraddittori della legge di competenza regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento