La nuova sede di Amr nel mirino, Pompignoli (Lega). "90mila euro per arredi, pc e pareti vetrate"

Il consigliere regionale leghista attacca: “Altro che un euro per il mobilio, le cifre sono pubblicate sul sito di Amr".

“Sono 28.800 euro per la fornitura e il montaggio di pareti di vetro, 17.071 euro per l’acquisto di arredi da ufficio, 22.785  per l’acquisto di pc, monitor e licenze e 3.245 e per l’attivazione dell’impianto elettrico".

Il consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli fa i conti dell spese che nel 2018 la società consortile di Amr ha sostenuto per l'arredamento, gli allacciamenti elettrici e la dotazione informatica della nuova sede legale di Cesena, in piazza Sciascia.

"Queste cifre, che sono pubblicate sul sito di AMR nella sezione trasparenza, peraltro incompleta e ‘in fase di aggiornamento’, riguardano solo alcuni dei provvedimenti adottati dalla società per soddisfare le esigenze dettate dall’allestimento e dall’inaugurazione della nuova sede. Sono escluse da questo elenco, che non riporta gli impegni finanziari assunti nel 2019, le spese correnti, ovvero quelle relative alla telefonia fissa, alle pulizie dei locali, a internet, all’utenza elettrica e alle spese condominiali. Cifre che si sommano agli oneri dettati dallo spostamento del personale, che prima era in servizio presso i distaccamenti di Forlì, Rimini e Ravenna e che da gennaio, complice l’accentramento unificato della governance, è obbligato a recarsi nella sede legale di Cesena.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mi spiace dover ritornare sull’argomento – aggiunge Pompignoli – ma quanto dichiarato lo scorso 7 dicembre dall’Amministratore Unico di AMR, Mauro Agostini, relativamente al fatto che la proprietà dell’immobile ‘ha concesso al prezzo simbolico di 1 euro tutti gli arredi già esistenti comprese le pareti vetro’, è assolutamente falso. A smentirlo ci sono le determine che ho citato, gli importi lordi, le spese e le fatture, rientranti nel 2018 e pubblicate sul sito della società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento