Il Movimento 5 Stelle contro l'E45 Mestre-Orte: "Un delitto ambientale"

Non crediamo, così come affermato dal sindaco Lucchi, che gli abitanti della Valle Savio o chi si sposta all'interno della valle, sarà esentato dal pagamento del pedaggio", osservano i grillini

Continua la battaglia del Movimento 5 Stelle di Cesena contro la realizzazione della nuova E45 che collegherà Mestre con Orte. "Il nuovo tracciato autostradale di 135 chilometri (previsto da Cesena fino a Mestre) attraverserebbe territori di grande pregio da un punto di vista agricolo e ambientale - esordiscono dal Movimento -. Un sistema delicatissimo di irrigazione e di scolo e diverse aree protette ed ecosistemi unici al mondo, un vero delitto ambientale".

Secondo i "grillini", "per la realizzazione di tale opera, lo stato rinuncerà a incassare le imposte (si stima circa 2 miliardi di euro), ma anche a coprire eventuali mancati introiti del "privato" con la Cassa Depositi e Prestiti. Un meccanismo volto a favorire la solita lobby del cemento e con un danno per le già esili finanze statali. L'E45 diventerà una autostrada privata a pagamento per 49 anni e la maggior parte delle uscite attualmente esistenti verrano soppresse. Non crediamo, così come affermato dal sindaco Lucchi, che gli abitanti della Valle Savio o chi si sposta all'interno della valle, sarà esentato dal pagamento del pedaggio. Come non ci sono garanzie che allo scadere dei 49 anni di concessione, l'autostrada tornerà allo Stato e quindi a percorrenza gratuita, come affermato dalla maggioranza. Non crediamo alle favole. Solite promesse da campagna elettorale".

"La maggioranza che governa Cesena, come sempre è molto abile a mascherare le carte con giochi di prestigio e promesse mirabolanti, che poi cadono nel vuoto e nel dimenticatoio - accusa il Movimento -. Noi non siamo più disposti a credere a queste cose senza lottare e vederci chiaro. La superstrada, opera già pagata da tutti i cittadini, non ha alcun bisogno di essere ampliata con caratteristiche autostradali per i flussi oggi esistenti e oltretutto in calo per via della crisi economica. Tutti noi siamo poi testimoni di continui lavori di sistemazione di buchi e toppe, che chiusi la mattina si riaprono la sera".

I grillini si dicono preoccupati per "la possibilità che il traffico leggero della Valle del Savio, soprattutto quello pendolare, si riversi sulla adiacente strada provinciale che da Cesena porta a Bagno di Romagna, con seri problemi di viabilità e inquinamento per i Centri dei Comuni e frazioni attraversati ma soprattutto per i costi di manutenzione che si riverseranno sulle casse dei comuni". Quindi auspicano che "i partiti e i politici di Cesena prendano una posizione seria e concreta su questa opera, aprendo un tavolo di confronto e di condivisione (soprattutto su progetti e tempistica), si è scontrata con l'ennesima farsa, dettata da logiche tutte politiche per noi incomprensibili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Movimento sta per organizzare un'"incisiva e capillare opera di informazione di sensibilizzazione sul 'no' alla realizzazione e mettere al centro dell'attenzione il rispetto del territorio e dell'ambiente, che non è fatto da un greenwashing di facciata come quello del nostro sindaco, dietro al quale si nascondono invece devastazione del territorio e grandi opere inutili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento