Non profit e Ires, Popolari per Cesena: "La manovra finanziaria è un disastro"

E' quanto afferma Francesco Biguzzi, responsabile dell'Area Persona e Società dei Popolari per Cesena

"La manovra finanziaria votata in queste ore ci pare carente dal punto di vista degli investimenti e ci sembra che punti prevalentemente su due riforme assistenzialiste, Quota 100 e Reddito di cittadinanza, che oltretutto sembrerebbero non coprire la platea a cui erano state originariamente promesse". E' quanto afferma Francesco Biguzzi, responsabile dell'Area Persona e Società dei Popolari per Cesena. 

"E’ inaccettabile poi l’emendamento che sopprime la riduzione al 50% dell’Ires per i soggetti che operano in molti settori, tra cui assistenza sociale, sanità, beneficenza, istruzione, formazione, perché si tratta di un provvedimento che penalizzerà in maniera molto pesante una buona parte del Terzo Settore, con possibile effetto negativo anche sulla quantità dei servizi erogati - prosegue Biguzzi -. Con il taglio apportato dalla legge di bilancio l’aliquota IRES per questa tipologia di enti passerà dal 12 al 24 per cento, con un recupero in termini di maggiori imposte stimato in euro 118 milioni per il 2019, con ulteriore aumento, fino a 157 milioni, per gli anni 2020 e 2021".

"Riteniamo il terzo settore e le organizzazioni della società civile una delle tre sfere strategiche della società: per questo serve un coinvolgimento nel processo decisionale di tutte le sfere che compongono l’intera società, perché sia sempre garantito il principio democratico. Solo valorizzando un modo di operare a livello di rete sarà possibile ricostruire un tessuto di comunità in cui tutti i soggetti collaborano ed interagiscono tra di loro - conclude -. Riteniamo molto grave la responsabilità di questo Governo che, per ideologia o necessità di cassa, rischia di schiacciare  le formazioni intermedie e l’impegno sociale che al contrario riteniamo figure fondamentali della società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento