Politica

Non è un paese per giovani, Faedi (L'altra Montiano): "Serve una politica per i ragazzi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

La categoria dei giovani a Montiano è dimenticata, è un dato di fatto. Non esistono infatti sul nostro territorio servizi a loro dedicati. Abbiamo più volte sollecitato l'Amministrazione Comunale su questo delicato argomento attraverso tutti gli strumenti a nostra disposizione. E’ di quasi un anno fa la nostra mozione sui parchi pubblici, con la quale chiedevamo l'installazione di percorsi attrezzati sportivi, di zone di aggregazione, di aree pic nic e, inoltre, l'impegno da parte dell’ Amministrazione a coinvolgere associazioni e realtà sportive del circondario per organizzare attività sportive all'aperto; la mozione allora venne approvata all’unanimità ma, ad oggi, quasi nulla è stato fatto, neanche a livello di intenti.

E’ nota poi la nostra insistenza da due anni sulla necessità di ampliare le corse del trasporto pubblico, ma anche su questo fronte non c'è stato alcun riscontro.  In occasione delle commissioni consiliari sul Piano Urbanistico Generale dei mesi scorsi abbiamo evidenziato l'urgenza di recuperare i campi sportivi presenti sul territorio e di verificare le possibilità di utilizzo di immobili pubblici e privati, tramite convenzioni, a fini aggregativi ed educativi. Dicembre infine ci ha visti impegnati sia in Consiglio Comunale che nel Consiglio di Unione dei Comuni della Valle del Savio nella presentazione di diverse istanze legate agli ambiti di sviluppo finanziati dal PNRR nazionale, quasi tutte approvate dall’Amministrazione e inserite direttamente nel Documento di Programmazione di Montiano.

Tra le proposte da noi avanzate vi erano nuovamente la sistemazione dei campi sportivi abbandonati, la creazione di nuovi impianti, come ad es. un campo da basket e la costruzione di una nuova palestra accanto alla scuola elementare, per intercettare fondi specifici del PNRR dedicati proprio alle strutture sportive in ambito scolastico. Quest’ultimo intervento in particolare da un lato offrirebbe un nuovo ambiente per lo sport, più moderno e funzionale e, dall'altro, permetterebbe di destinare la vecchia palestra scolastica ad altri usi: area mensa in orario scolastico per superare l'attuale problema della turnazione dei pasti e ambiente per attività aperte a tutta la cittadinanza in orario extra-scolastico. Entro il 28 febbraio vanno presentate le candidature al bando “Piano infrastrutture per lo sport nelle scuole” per poter accedere ai fondi, eppure tutto tace.

Negli ultimi intenti annunciati dall'Amministrazione nessun riferimento ai giovani e alla quasi totalità di questi interventi, fatta eccezione per il recupero del campo da calcio A11. Ma se non si partecipa ai bandi come si può sperare di convogliare fondi? E a cosa serve approvare le istanze che presentiamo come Minoranza se poi non c’è l’impegno a portarle avanti? Torniamo perciò a sollecitare l’Amministrazione affinché si prodighi per tutelare con i fatti i nostri ragazzi.

Simona Faedi, L’Altra Montiano Lista Civica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non è un paese per giovani, Faedi (L'altra Montiano): "Serve una politica per i ragazzi"
CesenaToday è in caricamento