Politica San Mauro Pascoli

"Non abbandoniamola": il M5S presenta un'interpellanza sulla torre dell'orologio

La torre è costruita agli inizi degli anni 50, all'avvio dello sviluppo industriale e agricolo di San Mauro. Nella torre sono situate due campane in bronzo raffiguranti la figura del poeta Pascoli

La torre dell'orologio in Piazza Battistini, nel pieno centro di San Mauro Pascoli, al centro di un'interpellanza del Movimento 5 Stelle. "Chiediamo al sindaco ed all'assessore preposto se vi sono dei piani strategici per la valorizzazione, la manutenzione e la ristrutturazione di questo simbolo moderno di San Mauro Pascoli - esordiscono i pentastellati -. Non abbandoniamolo".

La torre è costruita agli inizi degli anni 50, all'inizio dello sviluppo industriale e agricolo di San Mauro. Nella torre sono situate due campane in bronzo raffiguranti la figura del poeta Pascoli. Il meccanismo di suonatura è di tipo fissa, detta appunto "campane fisse", in quanto sono sprovviste di ceppo, cioè del contrappeso in quanto non devono compiere oscillazioni di nessun genere; sono quindi immobili, ancorate a putrelle o travi, vengono suonate tramite la percussione del battaglio interno o di martelli esterni (detti "elettrobattenti" se suonate da impianto elettro-automatico). La suonatura della singola campana viene effettuata per mezzo del meccanismo elettro-battente. Curioso il meccanismo dell'orologio, la cui meccanica ha la particolarità di avere un contrappeso, detto scappamento, lungo per tutta l'altezza della torre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non abbandoniamola": il M5S presenta un'interpellanza sulla torre dell'orologio

CesenaToday è in caricamento