menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papperini (M5S): "Tre nuovi dirigenti all'Unione dei Comuni senza neanche un bando"

"Nelle premesse organizzative per la pianificazione dei settori di competenza dell’Unione, più volte era stato evidenziato che sarebbero stati impiegati i dipendenti dei vari Comuni partecipanti, senza un aumento né di inquadramenti giuridico-economici né tanto più di stipendi”.

Nasce l’Unione dei Comuni si torna nuovamente ad assumere nuovi dirigenti? L’assunzione di dipendenti apicali del comune di Savignano sul Rubicone e Gatteo finalizzata all’attribuzione delle funzioni di responsabile di settore è finita nel mirino di un’interrogazione di Alberto Papperini, Consigliere comunale per il Movimento 5 Stelle di Cesenatico.


Scrive Papperini: “Una delibera dell’Unione riguarda la nomina di tre nuovi responsabili di settore per l’Unione Rubicone e mare, facendo supporre alla creazione di tre nuove figure dirigenziali. Nella seduta di Giunta del 7 Gennaio 2015, nella quale risultavano assenti sia il Sindaco di Cesenatico che l’Assessore con delega permanente, è stata votata una delibera quanto meno discutibile per le modalità di nomina”.
 

Papperini se la prende col metodo di nomina diretta, senza neanche un bando: “Dalla delibera apprendiamo che le nomine sono state scelte in maniera discrezionale senza, quantomeno, un bando interno tra i dipendenti dell’Unione, seguendo criteri di inquadramenti già acquisiti: “continua ad essere ammesso all’interno degli enti locali il conferimento intuito personae, senza altri limiti, né procedurali né quantitativi”. Inoltre vengono assegnate indennità ad personam pari a 21.104,45 annui lordi”.
 

Quindi, conclude Papperini, “ciò significa che se consideriamo l’inquadramento giuridico ed economico in D1 e se sommiamo il loro stipendio di circa 35 mila euro con l’indennità di oltre 21 mila euro a persona, arriviamo a toccare la cifra di circa 56 mila euro annui. Il dubbio è che siano state create le figure di tre nuovi Ddrigenti con espedienti e modalità quanto meno discutibili.  Nelle premesse organizzative per la pianificazione dei settori di competenza dell’Unione, più volte era stato evidenziato che sarebbero stati impiegati i dipendenti dei vari Comuni partecipanti, senza un aumento né di inquadramenti giuridico-economici né tanto più di stipendi”.
 

Per questo Papperini chiede al sindaco di “esprimersi sulla legittimità normativa del metodo utilizzato per la nomina di tre nuove figure che fanno supporre ad inquadramenti e retribuzioni da veri e propri Dirigenti, anche a seguito delle sue numerose dichiarazioni pubbliche nelle quali veniva espressamente negata la possibilità di inquadramento e spesa aggiuntiva per il personale e per la nomina di nuovi Dirigenti e quali siano stati i criteri di nomina intuito persona”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento