menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesenatico, autista scuolabus in pensione. Il M5S: "Comune nomini altro dipendente per garantire servizio gratuito"

"Durante l'anno in corso, i docenti che vorranno proporre uscite didattiche o di istruzione, si troveranno costretti a chiedere ai genitori un ulteriore contributo", afferma Antonio Castagnola, responsabile scuola dei pentastellati cesenaticensi.

"Andare a scuola è un diritto e non un lusso". Il Movimento 5 Stelle di Cesenatico interviene in merito al mancato servizio di trasporto scolastico gratuito, per effettuare le uscite didattiche nell’anno scolastico. "Durante l'anno in corso, i docenti che vorranno proporre uscite didattiche o di istruzione, si troveranno costretti a chiedere ai genitori un ulteriore contributo", afferma Antonio Castagnola, responsabile scuola dei pentastellati cesenaticensi.

"Il MoVimento 5 Stelle, considerato che vi sono mezzi  parcheggiati in attesa di essere alienati, chiede all'amministrazione di attivarsi entro il mese di gennaio per designare, all’interno del personale dipendente dal Comune di Cesenatico, un autista, al fine di permettere ai bimbi delle scuole di Cesenatico di effettuare le gite didattiche, con trasporto gratuito, all’interno del territorio - afferma Castagnola -. Fino allo scorso anno le uscite didattiche o di istruzione nelle fattorie, nei musei, dove i bambini potevano ammirare la bellezza della natura e il pregio di una città ricca di storia e di cultura, venivano effettuate a titolo gratuito dal personale e mezzi del Comune".

"Quest’anno, andando in pensione l’unico autista in servizio presso il Comune di Cesenatico, l’Amministrazione non si è curata di sostituire l’incarico. In tal modo il servizio, che prima veniva effettuato con mezzi e personale del Comune, è stato preso in carico dalla Società ATR, mettendo in mano a detta società l’intero comparto dei trasporti - aggiunge l'esponente pentastellato -. Le uscite didattiche, che fino allo scorso anno permettevano ai bambini di scoprire il patrimonio storico-artistico della loro città (tra cui il Museo della Marineria, la casa di Marino Moretti, la bellissima biblioteca Comunale, le Conserve del Centro storico, le storie di Tinin Mantegazza) da quest'anno saranno a pagamento".

"Comprenderete che in tal modo, ai tanti “contributi volontari” e a tutto il corredo scolastico a cui i genitori sono chiamati a sostenere ogni anno per il buon andamento della Scuola Pubblica, si aggiunge l’ennesimo dazio - conclude Castagnola -. E’ assurdo che un Amministrazione non provveda per tempo alla sostituzione di una figura così di rilievo per il benessere dei cittadini e dei loro figli, lasciando che siano ancora i cittadini a sanare situazioni economiche di scelte sbagliate". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento