menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni a Cesenatico, il M5S: "Spazio alla cultura con nuovi centri d'aggregazione"

"L’attuale Giunta, anche in questo campo, ha mostrato l’imperizia di un novellino e la lentezza di un bradipo - affermano i pentastellati -. Per arrivare a capire che gli spazi della ex scuola in via Torino potevano essere dati in uso alle associazioni culturali cittadine ha impiegato mesi"

Dare spazio al sociale e alla cultura, aprendo nuovi spazi di aggregazione. Queste tra le priorità indicate dai candidati assessori del Movimento 5 Stelle Danilo Ceccaroni (servizi sociali e rapporto col volontariato) e Silvia Serra (politiche giovanili). "L’Amministrazione attenta e capace sa che offrire ai gruppi e alle associazioni territoriali spazi in gestione significa fare del bene al proprio patrimonio immobiliare inutilizzato diversamente e, soprattutto, sostenere il rafforzamento del proprio tessuto sociale", esordiscono gli esponenti pentastellati.

"L’attuale Giunta, anche in questo campo, ha mostrato l’imperizia di un novellino e la lentezza di un bradipo - aggiungono -. Per arrivare a capire che gli spazi della ex scuola in via Torino potevano essere dati in uso alle associazioni culturali cittadine ha impiegato mesi. E adesso, a termine di mandato, altri mesi sta facendo passare perché si è accorta che, per assegnare gli spazi, c’è bisogno di un regolamento. In tutto il territorio comunale di Cesenatico le associazioni culturali, sportive, sociali e di volontariato evidenziano, da anni, una carenza di spazi disponibili in affitto o in comodato d’uso, per poter esercitare le proprie attività, che sono a favore di cittadine e cittadini, nel modo meno oneroso possibile. Da sempre il MoVimento 5 Stelle di Cesenatico è attivo per individuare spazi comunali da rendere disponibili".

“Durante la prossima legislatura - assicurano Ceccaroni e Serra -  procederemo in questa direzione, potendo contare su una Giunta interessata ai bisogni della cittadinanza e al supporto dei giovani cesenaticensi. Continuiamo a perseguire la destinazione pubblica dell’'attuale sala slot Atlantica-Bingo a Ponente. Alle famiglie e ai giovani di Cesenatico (e intendiamo tutto il territorio, da Madonnina a Sala, a Bagnarola) non servono “slot machines” ma spazi per la musica, l’arte, il volontariato e il sano divertimento. Pertanto, tra i nostri impegni, assicuriamo la destinazione di immobili del Comune per usi sociali, culturali, sportivi ed artistici, che favoriscano la formazione, la socializzazione e la crescita delle ragazze e dei ragazzi che vivono nel Comune di Cesenatico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento