Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Montiano, sviluppo della banda ultra larga: mozione dell'opposizione approvata all'unanimità

Il gruppo consiliare di minoranza "L’Altra Montiano Lista Civica" ha presentato una mozione riguardante lo sviluppo della banda ultra larga a Montiano

Nell'ultima seduta del Consiglio comunale di mercoledì, il gruppo consiliare di minoranza "L’Altra Montiano Lista Civica" ha presentato una mozione riguardante lo sviluppo della banda ultra larga a Montiano. "L’emergenza Coronavirus ha messo in evidenza in modo drammatico il ritardo del nostro territorio da un punto di vista digitale, perché ha imposto con il distanziamento sociale una necessità generalizzata di accesso alla rete sia ai fini lavorativi che didattici - evidenzia Simona Faedi -. Eppure già prima il nostro comune si stava privando di una grande opportunità di crescita sia per le attività già presenti, sia per quelle nuove, impossibilitate a nascere, così come sul piano della formazione on-line, specie giovanile, e sul piano sociale del diritto al lavoro in smart-working per chi non può permettersi di assentarsi dalla famiglia".

"Montiano è ad oggi coperto, con l’eccezione di alcune zone della frazione Badia, in parte da rete Adsl (Banda Larga) e in parte da copertura via radio di vecchia generazione, diverse zone poi sono quasi del tutto senza connessione - prosegue l'esponente della lista civica d'opposizione -. Il grande progetto nazionale e regionale per lo sviluppo della Banda Ultra Larga (fibra) partito nel 2015 e 2016 rappresenta una grande e forse unica opportunità per il nostro comune, rientrato insieme a tanti altri italiani nelle cosiddette "aree bianche", ovvero quelle che necessitano di un intervento con fondi pubblici, perché il privato non avrebbe interesse ad investire. Ed in effetti, il soggetto attuatore di questo piano, Open Fiber Spa, a fine 2019 ha finalmente presentato il progetto per il nostro comune, progetto che abbiamo analizzato nei dettagli e apprezzato, ma dove al tempo stesso abbiamo riscontrato diverse imprecisioni e importanti lacune, in gran parte dovute al fatto che le carte tecniche a cui ci si è appoggiati sono datate, quindi non del tutto veritiere".

"Al contrario, l’Amministrazione non ha dimostrato particolare interesse per l’argomento e, per sua stessa ammissione, non ha mai studiato le carte, delegando ai soli tecnici dell’Unione l’iter procedurale per rientrare nella scadenza dei termini - conclude -. Abbiamo dunque con la nostra mozione sollecitato l’amministrazione a diventare finalmente parte attiva in questa vicenda e abbiamo chiesto di poter partecipare al tavolo di lavoro con Open Fiber per sottoporre agli interlocutori le nostre osservazioni e giungere insieme al risultato migliore per i montianesi in tempi rapidissimi, prima che abbiano inizio i lavori. La mozione è stata approvata all'unanimità: ci sono tutte le premesse per raggiungere l’obiettivo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montiano, sviluppo della banda ultra larga: mozione dell'opposizione approvata all'unanimità

CesenaToday è in caricamento