Politica

Montalti (Pd): "Sostenere le agenzie di viaggio che hanno aperto nel 2020"

La consigliera regionale chiede di seguire l’esempio di Piemonte e Lombardia: “Le agenzie viaggi che hanno aperto nel 2020 non hanno avuto aiuti, né statali né regionali”

Inserire tra i provvedimenti di ristoro a bilancio (2021) anche le agenzie di viaggio che hanno aperto nel 2020 (attualmente escluse dagli aiuti regionali e statali).

A chiedere, con un’interrogazione, l’intervento del governo regionale a tutela di questa tipologia di attività da poco avviate è Lia Montalti del Partito democratico.

La consigliera, nell’evidenziare le difficoltà cui è costretto in questa fase il settore del turismo, rileva che “dall’inizio della pandemia le agenzie hanno, infatti, subito la cancellazione di oltre il 60 per cento dei viaggi”.

La Regione Emilia-Romagna, si legge nell’atto, “ha stanziato 1,3 milioni di euro da ripartire come un ristoro parziale e una tantum alle agenzie di viaggio della regione, a fronte della perdita di fatturato registrata nei mesi di marzo, aprile e maggio del 2020, questa cifra è poi salita a 1,7 milioni grazie a una successiva delibera approvata lo scorso novembre”.

Però, rimarca Montalti, “le agenzie viaggi che hanno aperto nel 2020 non hanno avuto aiuti, né statali né regionali, ma hanno subito le stesse perdite delle attività più longeve”. La consigliera spiega poi che sia la Regione Piemonte sia la Regione Lombardia sono invece intervenute a sostegno di queste imprese.

La Regione Emilia-Romagna, conclude, “ha però inserito 31,8 milioni di euro nel bilancio previsionale del 2021 per aiutare le imprese che hanno dovuto sospendere o limitare le proprie attività in seguito alle ordinanze antiCovid”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montalti (Pd): "Sostenere le agenzie di viaggio che hanno aperto nel 2020"

CesenaToday è in caricamento