Mini-Imu, Casali (FI) incalza: "Paradosso, resta solo per gli agricoltori"

"La Giunta Lucchi tassa ancora una volta gli agricoltori: mini IMU per chi lavora": è il nuovo attacco del consigliere Marco Casali, Forza Italia, al primo cittadino Paolo Lucchi

“La Giunta Lucchi tassa ancora una volta gli agricoltori: mini IMU per chi lavora”: è il nuovo attacco del consigliere Marco Casali, Forza Italia, al primo cittadino Paolo Lucchi: “E' bene dirlo, per chiarezza, la Giunta Lucchi non risparmia nessuno in materia di tasse e se a livello nazionale l’IMU per i coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali è stata soppressa, così non avviene nel nostro comune dove la giunta è sempre alla ricerca di risorse da strappare alle imprese.”

E ancora: “Nella fattispecie poi la cosa interessa quelle imprese vere, gestite da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, che sono l’ossatura della nostra economia locale e che dovrebbero essere per lo meno agevolate e aiutate in questo periodo di crisi. L’analisi è impietosa; su 30 comuni della nostra provincia in 16 non si paga IMU sui terreni e nei rimanenti, nei quali si paga, Cesena ha l’aliquota massima assieme ad altri 3”.

Sempre Casali: “Lo avevamo detto fin dall’istituzione dell’IMU di prevedere delle aliquote differenziate per quelle imprese agricole che svolgono direttamente l’attività e che vanno preservate e aiutate; ma la cosa non è mai passata e ora ci troviamo di fronte ad una situazione paradossale: lo stato abolisce l’IMU per i coltivatori diretti e IAP, il Comune di Cesena la fa pagare. Sono questi segnali sicuramente non belli per la nostra economia e per il nostro mondo imprenditoriale”.

“Singolare, poi, la nota del 29 novembre 2013 che ancora oggi compare sul sito istituzionale del Comune “Cesena Dialoga” che, con toni quasi gloriosi, cita: “Nessuna mini-stangata IMU a gennaio per i cesenati”. Questa nota pare pura disinformazione e forse, prima di affrontare una campagna elettorale con temi elevati e traguardanti, bisognerebbe per lo meno risolvere qualche vizio comunicativo che da ormai 5 anni imperversa in questa città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento