Mdp replica alla chiusura al dialogo del M5S: "Atteggiamento da vecchia politica"

“Chiediamo pertanto al M5S di superare la stagione dei veti ideologici e dei retropensieri politicisti e di riconsiderare la possibilità di un dialogo di buon senso"

“Giudichiamo estremamente positiva l’apertura nel merito del M5S alle nostre cinque proposte per l’ultimo anno di mandato. Il riconoscimento da parte di una forza politica così presente sul nostro territorio della natura “strategica” dei temi da noi proposti ci fa pensare che abbiamo colto nel segno nell’analisi dei bisogni della città.  Al tempo stesso, però, ci pare assurdo il rifiuto del M5S di aprire un dialogo per l’approvazione fondato solo sulla provenienza di dette proposte da parte di consiglieri che siedono in maggioranza. Si tratta, come evidente, di un atteggiamento da “vecchia politica” che guarda ai giochi di palazzo ed alle collocazioni politicistiche più che al merito di provvedimenti che potrebbero migliorare concretamente la vita di migliaia di cittadini e di famiglie di Cesena”: è la risposta che arriva dai due consiglieri comunali di Mdp al M5S che in sostanza aveva chiuso ad un dialogo con i rappresentanti del partito che forma Liberi e Uguali.

Continua una nota: “Chiediamo pertanto al M5S di superare la stagione dei veti ideologici e dei retropensieri politicisti e di riconsiderare la possibilità di un dialogo di buon senso, nell’interesse di tutti i cittadini, sulla sostanza delle nostre proposte perché, in tempi brevi, si possa avere anche a Cesena reddito di formazione per i giovani e i lavoratori espulsi dal mercato del lavoro, scuole materne gratuite come ausilio alle famiglie, un piano per il diritto alla casa che sappia coniugare recupero di immobili sfitti, rigenerazione urbana e consumo zero di suolo alzando l'asticella rispetto ai margini previsti dalla nuova legge regionale, nuovi servizi domiciliari per gli anziani. In mancanza di tale ripensamento dovremo dedurre che il M5S a Cesena è una forza politica che si oppone al necessario cambiamento sui temi da noi individuati e di cui essa stessa ha riconosciuto l’assoluta centralità. Incalzeremo, inoltre, anche le altre forze politiche che sono rimaste fino ad ora silenti rispetto alle nostre proposte a confrontarsi con noi per giungere a definire i dettagli di provvedimenti che possono trovare ampia convergenza in Consiglio Comunale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento