Maxi-rissa a Cesenatico, la politica sollecita il Posto estivo di polizia. Lega: "Isolare le gang di violenti"

La maxi-rissa di Piazza Costa 'infiamma' la politica locale che invoca maggior presidio del territorio per la città rivierasca che si prepara ad accogliere i turisti

Mentre prosegue da parte delle forze dell'ordine la caccia ai responsabili dei ferimenti causati a due ragazzi di Cesenatico, la maxi-rissa di Piazza Costa 'infiamma' la politica locale che invoca maggior presidio del territorio per la città rivierasca che si prepara ad accogliere i turisti.

"La rissa avvenuta sabato sera a Cesenatico nella centralissima piazza Costa non può essere derubricata come una semplice scazzottata tra giovani. I fatti devono essere denunciati in tutta la loro gravità perché si possa correre ai ripari. Non possiamo consentire che le nostre città, soprattutto località turistiche come Cesenatico, già così colpite dal lockdown, diventino ostaggio di bande di facinorosi, spesso di origine straniera, che si fanno pochi scrupoli a usare lame e bottiglie di vetro rotte per colpire coetanei”.

Lo affermano il parlamentare della Lega Jacopo Morrone, che ha già preannunciato un’interrogazione al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese per sollecitare l’apertura del posto estivo di Polizia di Stato, e Giulia Zecchi, consigliere comunale del Carroccio a Cesenatico.
“Dalla testimonianza della sorella di uno degli accoltellati - sottolineano Morrone e Zecchi - si evidenzia una situazione ben più grave di quella emersa in un primo tempo, al centro della quale ci sarebbe anche un gruppo di 7/8 soggetti di origine marocchina che avrebbero tirato fuori una lama e che sarebbero autori di molte altre risse”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli esponenti leghisti "sbaglia il sindaco Matteo Gozzoli a non preoccuparsi di aumentare il numero della Polizia municipale per i mesi estivi. Certamente è anche indispensabile aprire il posto estivo della Polizia di Stato. Ma è altrettanto urgente individuare i responsabili degli accoltellamenti per prevenire il ripetersi di altri fattacci e per isolare queste gang di giovani violenti, spesso di origine straniera ma non solo. Il fenomeno di queste gang è noto e studiato, ma anche il lockdown prolungato ha certamente acuito il problema lasciandosi dietro uno strascico di vandalismi e risse che hanno sempre più spesso autori giovani e giovanissimi. Sembra accertato, infatti, che l’isolamento, la chiusura delle scuole come punto di riferimento, famiglie spesso in stato di disagio possano aumentare comportamenti devianti. Anche in questo caso le responsabilità ricadono sul Governo Conte e sullo stuolo di esperti delle task force che non hanno saputo anticipare e prevenire le gravi ricadute del lockdown”. Intanto nella giornata di lunedì il sindaco Matteo Gozzoli è corso ai ripari con un'ordinanza che vieta le bevande da asporto nelle ore notturne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento