rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Politica Cesenatico

Cesenatico, Gozzoli e la sfida delle primarie del Pd: "Serve innovazione"

"Credo che sia arrivato il momento di lasciare la parola e, soprattutto la scelta, ai cittadini di Cesenatico, ai loro bisogni e alle loro speranze", afferma l'esponente democratico

Il capogruppo del Pd in consiglio comunale a Cesenatico, Matteo Gozzoli ha ufficializzato la sua corsa alle primare dei democratici del 17 gennaio, che definiranno il candidato sindaco del centro-sinistra. I termini per la presentazione delle firme necessarie a presentare la candidatura scadranno venerdì 20 novembre alle 18:30. "Da alcune settimane - esordisce Gozzoli - vi era un’impasse sulle modalità e sul percorso attraverso il quale selezionare il prossimo candidato Sindaco del centrosinistra e ho sentito la responsabilità di fare un passo in avanti per accelerare il nostro percorso ed evitare il protrarsi di estenuanti dibattiti che non avrebbero portato a nulla".

"Credo che sia arrivato il momento di lasciare la parola e, soprattutto la scelta, ai cittadini di Cesenatico, ai loro bisogni e alle loro speranze - prosegue l'esponente democratico -. Viviamo una fase storica contrassegnata da profondi cambiamenti in tutti i settori, anche a Cesenatico. Per questo motivo sono convinto che sia necessario un cambiamento anche nella politica, disegnando nuovi orizzonti, nuovi percorsi e nuovi metodi. Occorre cambiare gli schemi consueti, approcciandosi ai problemi dei cittadini e delle imprese in maniera nuova, senza preconcetti o ideologie, ma tracciando tutti insieme una nuova strada. Per tutti questi motivi ho deciso di mettermi a disposizione non solo del Partito Democratico o del centrosinistra ma di tutta la città, con tanta umiltà e con l’ambizione di rappresentare un’intera comunità".

Secondo Gozzoli "è arrivato il momento di mettere insieme una proposta innovativa per il governo di Cesenatico che sappia guardare al futuro in modo aperto. Una squadra innovativa che sappia guardare al futuro della città, lavorando in modo umile e deciso, senza tentennamenti e senza lasciare indietro nessuno".

Nei prossimi giorni inizierà un percorso di ascolto e di raccolta di idee, spunti e progetti aperto a tutti coloro che vorranno partecipare: "Parallelamente inizierò a mettere a punto un programma per punti - annuncia Gozzoli -. Punti cardine del programma saranno la partecipazione, la trasparenza, la qualità dei servizi che offriamo ai cittadini, la sanità e il ruolo del nostro ospedale, la scuola, la qualità dell’ambiente e la tutela del territorio, il turismo, la cultura, più opportunità per i giovani, la semplificazione, la mappa delle aree da riqualificare, l’innovazione tecnologica, lo sport come volano economico e poi le imprese il loro ruolo nel futuro della città, senza dimenticare il mondo della pesca".

"Cesenatico deve tornare ad essere un laboratorio dell’innovazione, un luogo delle opportunità - conclude il candidato alle primarie -. Viviamo in un paese che ha grandi potenzialità e un’identità fortissima che va esaltata. In questi anni la città si è fermata, la Giunta Buda non è stata in grado di guardare al futuro con uno sguardo ampio e duraturo. Cesenatico deve e può tornare a correre, questa è la sfida che ci aspetta e che proveremo a portare in porto insieme alle donne e agli uomini che saranno al mio fianco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, Gozzoli e la sfida delle primarie del Pd: "Serve innovazione"

CesenaToday è in caricamento