Martini, M5S: "Cesenatico servizi, in tre anni bruciati 2,6 milioni"

In tre anni la Cesenatico servizi srl ha "bruciato" 2 milioni e 600 mila euro. Con la presentazione del bilancio 2013, il Comune ha certificato e accertato parte del danno derivante dal fumoso meccanismo che ha portato alla privatizzazione di Gesturist Spa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

In tre anni la Cesenatico servizi srl ha "bruciato" 2 milioni e 600 mila euro. Con la presentazione del bilancio 2013, il Comune ha certificato e accertato parte del danno derivante dal fumoso meccanismo che ha portato alla privatizzazione di Gesturist Spa. Sono passati appena tre anni dalla sua nascita, ma la Cesenatico servizi ha già registrato immense perdite, che hanno fatto emergere chiaramente come le osservazioni esposte già nel 2012 dal gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle alla procura della Repubblica fossero fondate. Il 2013 si chiude con una perdita di esercizio di oltre 1 milione e 700 mila euro, che si sommano alla perdita riscontrata nel bilancio 2011 di 930 mila euro. Un segno meno dovuto principalmente agli effetti derivanti dalla scissione dell'ex partecipata comunale Gesturist. I crediti che il Comune ha dovuto riconoscere alla Gesturist, ad oggi privata, e la svalutazione per oltre un milione della società "La Vena" srl (comparto dell'ex acquedotto adiacente alla vena) stanno facendo emergere il reale danno subito dal Comune di Cesenatico. Il disavanzo conseguente alle perdite della società a nostro avviso non sarebbe finito, in quanto si può facilmente ipotizzare un altro milione di perdite per svalutazioni degli attuali crediti non ancora definiti verso terzi. Alle diseconomie di gestione degli appalti dati in passato dal Comune a Gesturist Spa, senza gara pubblica e con scarsi controlli, che hanno danneggiato il bilancio comunale ed hanno causato un grave danno di immagine alla città di Cesenatico, si è successivamente aggiunta "la svendita" di cui oggi abbiamo i primi drammatici riscontri. Sulla questione, ricordiamo inoltre che alle perdite di oltre 2 milioni e 600 mila euro si aggiungono un dozzina di avvisi di garanzia, tra gli altri all'ex Sindaco (oggi dimissionario anche dalla carica di Consigliere) Nivardo Panzavolta e direttore generale della Gesturist spa Terzo Martineti. Questo è un sistema che non vogliamo più tollerare. Vogliamo vederci chiaro, sapere come stanno effettivamente le cose. Siamo solamente alle prime avvisaglie di quello che potrà accadere prossimamente sul caso Gesturist. Questa volta andremo fino in fondo.

Davide Martini

Responsabile al bilancio M5S Cesenatico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento