rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Politica

Maltempo, Fratelli d'Italia attacca il sindaco: "Incapace di gestire la città"

Alice Buonguerrieri, deputato e presidente provinciale di Fratelli d'Italia, commenta così la situazione che oggi pomeriggio si è verificata in città

“A distanza di 1 anno dall'alluvione, alle prime piogge durate qualche decina di minuti, Cesena è ancora sott'acqua. Bonaccini, Lattuca e tutti i compagni, anziché impiegare tempo e energie a attaccare quotidianamente il Governo Meloni che ha stanziato le risorse per mettere in sicurezza il territorio, cosa aspettano a fare i lavori che competono loro per evitare nuovi allagamenti? Inutile risarcire danni a beni immobili e mobili se poi finiscono ancora una volta sott'acqua!”. Alice Buonguerrieri, deputato e presidente provinciale di Fratelli d'Italia, commenta così la situazione che oggi pomeriggio si è verificata in città.

“Tante chiacchiere e poco costrutto da parte del sindaco uscente Enzo Lattuca – aggiunge Mauro Mazzotti, candidato con Fratelli d'Italia al consiglio comunale – Il primo cittadino ha a disposizione le risorse assegnate dal Commissario Figliuolo ma aspetta i piani speciali. Addirittura si lamenta del Generale, perché non opera direttamente sul territorio, direi che ci vuole coraggio ad "infangare" chi in pochi mesi ha dato una svolta alla catastrofe dell'alluvione con organizzazione militare, mettendosi a disposizione di tutti. E Lattuca, che è a Cesena tutti i giorni, cosa fa? Alla prima pioggia seria, durata un'ora scarsa, ci troviamo di nuovo allagati, proprio in quelle zone dove di acqua ce n'è stata tanta anche lo scorso anno. Ne è passato di tempo da quando il 6 luglio 2023 suggerii all'assessora Lucchi e al direttore dei Lavori pubblici Montanari, presenti ad un incontro promosso dal quartiere Oltresavio, come ammodernare lo stato delle pompe di via Riccione. Ad oggi, passato ormai un anno, nulla di fatto: e non rispondono nemmeno! Questa è incapacità di gestire anche le cose più semplici, come potremmo mai lasciare in mano la gestione futura del territorio? Stanno giocando con le nostre vite, non capiscono che siamo ancora spaventati e se con così poco ritorniamo ad allagarci, che tranquillità possiamo avere davanti ad ogni pioggia forte? Non possiamo più permettere che queste persone giochino con le nostre vite e le nostre case. Serve poco arrivare dopo, quando ormai ci sono case che si sono riallagate. Serve prevenire, servono professionisti, serve occuparsi della città, serve chiedere un rapporto di Hera sullo stato delle fogne – conclude Mauro Mazzotti - visto che in via Fermi, dove sarebbero state sistemate da poco, non hanno preso acqua finendo per allagare le case ai piani terra, così come in via Farini e in tante altre parti della città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, Fratelli d'Italia attacca il sindaco: "Incapace di gestire la città"

CesenaToday è in caricamento