Macfrut, il Pd: "Con lo spostamento a Rimini ci sarà un salto di qualità"

"La garanzia per le imprese cesenati può essere messo al sicuro grazie al mantenimento in capo a Cesena Fiera di tutti gli aspetti organizzativi, relazionali e amministrativi della manifestazione, a prescindere da quali padiglioni fieristici verranno utilizzati"

“Finalmente la prossima settimana il Consiglio comunale discuterà sui progetti di sviluppo del Macfrut. Questo servirà da un lato a far emergere, nel dibattito cittadino, la voce e il ruolo del principale organismo rappresentativo della città (qual è appunto il Consiglio comunale), dall’altro a dare un indirizzo chiaro all’Amministrazione comunale in vista dell’Assemblea dei soci di Cesena Fiera. È importante infatti poter determinare l’orientamento in tempo utile affinché la macchina organizzativa di Macfrut 2015 possa iniziare ad operare”: lo dice per il Gruppo Consigliare PD  Andrea Pullini.

Sempre Pullini: “Questo sarà quindi il ruolo del Consiglio comunale: essere collettore e sintesi dell’ampio dibattito che, nelle scorse settimane, si è sviluppato in città, tramutandolo in un confronto politico sulle ipotesi di sviluppo del Macfrut. Perché è di questo che si deve parlare: di come garantire alla principale manifestazione fieristica della filiera ortofrutticola, gli strumenti affinché essa possa continuare ad essere il punto di riferimento per le imprese del settore. Solo così potremo far sì che le imprese cesenati (per le quali la manifestazione fu creata) continuino ad avere un adeguato punto di riferimento commerciale, capace di metterle in contatto con l’Italia e con il mondo”.

Rassicura Pullini: “Questo elemento di garanzia per le imprese cesenati può essere messo al sicuro grazie al mantenimento in capo a Cesena Fiera di tutti gli aspetti organizzativi, relazionali e amministrativi della manifestazione, a prescindere da quali padiglioni fieristici verranno utilizzati. Sono questi gli aspetti che caratterizzano la mozione che il gruppo del Partito Democratico ha depositato per essere discussa durante il Consiglio comunale. Riteniamo che l’Amministrazione, in Assemblea dei soci di Cesena Fiera, debba portare avanti questa linea – a nostro avviso ben rappresentata dal progetto Macfrut International – con la consapevolezza che, se davvero teniamo che il Macfrut continui ad essere il punto di riferimento del settore ortofrutticolo, sia necessario un salto di qualità”.

“Oltre alle valutazioni di natura economica, il Partito Democratico ritiene opportuno avanzare anche riflessioni sul piano politico. Per questo abbiamo indicato nella mozione come,  ritenendo utile avviare un percorso che, in via sperimentale per il 2015, collochi la manifestazione in un ambito diverso dai padiglioni di Pievesestina, in una logica di area vasta romagnola, la struttura fieristica di Rimini rappresenta sicuramente il miglior mix di competitività dei servizi offerti, raggiungibilità e capacità organizzativa. Questi indirizzi, che intendiamo chiaramente discutere con le altre forze politiche presenti in Consiglio comunale, sono il frutto del confronto che è avvenuto all’interno sia del Partito che del Gruppo del PD. Un confronto serio, approfondito, nel quale si è entrati nel merito con grande dettaglio e precisione. Ciò ha fatto sì che il testo della mozione sia la sintesi di questo proficuo dibattito. Una mozione non a caso sottoscritta da tutti i Consiglieri comunali di maggioranza, a riprova di come il futuro della filiera ortofrutticola cesenate sia un aspetto che sta a cuore di tutto il Partito Democratico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento