M5S Savignano: "Che destino il primo intervento del S.Colomba?"

"A distanza di mesi siamo però ancora in attesa di essere convocati. Più di 10 giorni fa abbiamo sollecitato il Sindaco con una lettera, senza ricevere risposta. Il 25 settembre siamo stati invitati dal Sindaco ad un incontro del comitato di Distretto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Il Movimento 5 stelle di Savignano sul Rubicone è l’unico che ha le idee chiare su come fare il bene dei cittadini e lo vuole fare velocemente, non a passo di bradipo. Da diversi mesi ci affanniamo a chiedere delucidazioni su argomenti importanti , ma l’attuale Giunta schiva sempre il colpo e rimanda a data da destinarsi. Fra questi argomenti c’è sicuramente il destino dei servizi del S.Colomba e in particolare del punto di primo intervento.

Dopo la nostra mozione portata in consiglio il 31 luglio, con la proposta di chiedere all’ASL la chiusura del servizio H12, per noi inutile e costoso (600 euro al giorno per meno di un acceso al giorno), la maggioranza si è difesa emendando la nostra proposta, dichiarandosi comunque disponibile ad affrontare il problema attraverso l’istituzione di un tavolo di lavoro con le minoranze e con il Centro per i Diritti del Malato, per trovare una proposta condivisa a difesa del punto di primo intervento del S.Colomba.

A distanza di mesi siamo però ancora in attesa di essere convocati. Più di 10 giorni fa abbiamo sollecitato il Sindaco con una lettera, senza ricevere risposta. Il 25 settembre siamo stati invitati dal Sindaco ad un incontro del comitato di Distretto in cui erano presenti anche i vertici dell’ASL, compreso il direttore generale Des Dorides. Siamo intervenuti ponendo domande dirette sul futuro dei servizi del S.Colomba, senza però ricevere nessuna risposta.

La situazione per noi è molto grave, questo silenzio del Sindaco che, ricordiamo, è il presidente del Comitato di Distretto, non ci convince. In campagna elettorale il Sindaco aveva fatto ben altre promesse, firmando anche un impegno assieme agli altri candidati Sindaco per il mantenimento del punto di primo intervento. Questo atteggiamento non è rispettoso nemmeno per le oltre 6500 firme raccolte dal Centro per i Diritti del Malato, che fra l’altro sono state consegnate al Direttore Generale dell’ASL e al Sindaco.

Di conseguenza ci vediamo costretti a presentare in un futuro molto breve, una nuova mozione nel prossimo Consiglio Comunale, a difesa del punto di primo intervento.

Invitiamo i cittadini a seguirci e a partecipare numerosi al prossimo Consiglio comunale

M5S Savignano sul Rubicone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento