M5S: "Neanche il Covid ha ridotto il problema dello spaccio in stazione"

"Si poteva francamente fare di più, anche e nonostante le ripartizioni di competenza volute dal Prefetto di Forlì-Cesena"

Il M5S cesenate pone l'accento sul problema dello spaccio in stazione che "non si è né ridotto né tantomeno estinto in questo periodo così particolare di emergenza sanitaria". "Sono soggetti per lo più noti alle forze dell'ordine - spiega il consigliere comunale del M5S Claudio Capponcini - che si radunano ormai tutto il giorno e tutta la notte, davanti al piazzale e negli spazi limitrofi, data anche l’attuale scarsa presenza di viaggiatori e passanti, provvedendo indisturbati ai loro traffici. Molti cittadini lo hanno denunciato e per parte nostra, molto abbiamo scritto su questo tema specifico per la sicurezza in zona Stazione".

"Il problema ancora non è stato adeguatamente trattato: si è provveduto solo ad un allungamento di 2 ore della presenza in zona degli agenti di PL; si sono dipinti i murales - che non crediamo incutano molto rispetto - e costituito il servizio di pulizia dei cestini . Si poteva francamente fare di più, anche e nonostante le ripartizioni di competenza volute dal Prefetto di Forlì-Cesena che vanno interpretate secondo noi, non rigidamente, ma come protocollo organizzativo tra le forze dell'ordine per non lasciare scoperto alcun aspetto del controllo del territorio. Se, come cita il testo diramato dalla Prefettura, ”le forze di Polizia Statali si occuperanno prevalentemente delle persone”, ciò non vuol dire esclusivamente, lasciando quindi spazio ad iniziative autonome della PL quando necessarie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Rafforzare adesso le misure di contrasto (adesso che il traffico di stupefacenti è quasi alla luce del sole e i cittadini facilmente se ne accorgono) sarebbe proprio quella svolta positiva e quel tratto di discontinuità rispetto al passato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento