Cesenatico, il Movimento 5 Stelle interviene sulla discarica: "Percolati immessi nelle fogne"

"Dobbiamo renderci conto che la nostra salute, quella dell'ambiente in cui viviamo e quella del mare, il vero motore della nostra economia, sono i principi base per il futuro della collettività e produttività", afferma Papperini

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Alberto Papperini, ha preso la parola in merito alla "situazione di potenziale contaminazione accertata a carico della matrice ambientale acque sotterranee in corrispondenza del sito di discarica". Illustra Papperini: "il contenuto discusso nella conferenza dei servizi ci è pervenuto grazie all'interpellanza presentata nel novembre 2013 dal gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle, nella quale avevamo richiesto informazioni sulle modalità di smaltimento dei percolati (rifiuti considerati di carattere speciali e quindi da trattare con modalità specifica) prodotti dall'ex discarica Valloni."

"Dalla presentazione del bilancio comunale - continua Papperini - siamo inoltre venuti a conoscenza di uno stanziamento in preventivo di 200 mila euro annui ad Hera per lo smaltimento e il trattamenti di questi percolati. Nella risposta dell'Amministrazione all'interpellanza presentata dal M5S si legge: "l'immissione delle acque reflue industriali provenienti dall'ex discarica Valloni, posto mortem, percolato, nella fognatura nera di via Mesolino, risulta regolarmente autorizzata con aut. 108/2012 […] parere per rinnovo autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in fognature".

"Le falde, i campi, i canali limitrofi e il mare potrebbero essere fortemente inquinati e la cosa si potrebbe essere perpetuata per anni, con ricadute sulle falde, sugli ortaggi e il pesce che mangiamo, sulla nostra salute e su quella del nostro mare - prosegue Papperini -. Dobbiamo renderci conto che la nostra salute, quella dell'ambiente in cui viviamo e quella del mare, il vero motore della nostra economia, sono i principi base per il futuro della collettività e produttività".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esponente del Movimento 5 Stelle chiede al sindaco Roberto Buda e all'amministrazione che "relazionino puntualmente in merito alle modalità con cui Hera tratta i percolati (rifiuti considerati di carattere speciale e quindi da trattare con modalità specifica) derivanti dalla discarica, poi immessi direttamente nella rete fognaria, e consegnino documentazione completa a norma di legge"; e che "consegnino inoltre copia delle documentazioni che giustifichino la spesa per il comune di 200 mila euro a vantaggio di Hera per il trattamento dei percolati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento