Lucchi lancia la sfida primarie a Gozi: "Sarò il primo a firmare"

Il sindaco Paolo Lucchi ha spronato l'onorevole Gozi a scendere in campo visto che si trova in parlamento dopo essere stato candidato in altri collegi senza aver mai fattole primarie

“Se Sandro Gozi scenderà in campo per le primarie da sindaco la prima firma sarà la mia”. Parola dell'attuale primo cittadino Paolo Lucchi che ha rotto gli indugi e, con grande serenità, ha spronato l'onorevole Gozi a scendere in campo visto che si trova in parlamento dopo essere stato candidato in altri collegi senza aver mai fattole primarie. L'annuncio è stato fatto alla festa dell'unità di Sant'Egidio che ha registrato il pieno di pubblico sia nello stand del dibattito sia in quello della mensa.

Sul palco Lucchi era affiancato dalla giunta e da esponenti del Pd, in platea invece c'erano esponenti della politica cittadina, da Di Placido del Pri a Stefano Angeli del Pli, Maria Grazia Bartolomei dell'Udc e anche Daniele Zaoffoli del Pd. Avvistati anche piani alti di Confesercenti e Ausl. Durante il dibattito Lucchi ha sempre risposto a viso aperto alle domande dei giornalisti e ha confermato la fine dei lavori per la Malatestiana e il Foro Annonario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento