LibDem: "Su lavoro e sicurezza facciamo la differenza. Nessun inciucio"

"Le delibere su lavoro e sicurezza approvate nella seduta del Consiglio Comunale del 10 Ottobre contengono quasi totalmente le proposte avanzate dai Liberaldemocratici per Cesena

"Le delibere su lavoro e sicurezza approvate nella seduta del Consiglio Comunale del 10 Ottobre contengono quasi totalmente le proposte avanzate dai Liberaldemocratici per Cesena. Il nostro forte impegno è stato premiato dal riconoscimento da parte dell'Amministrazione del valore decisamente migliorativo delle nostre idee. Questo è il nostro modo di intendere la politica: lavorare per la nostra città, senza pregiudizi, sempre pronti a dare il nostro contributo".

"Solamente una visione limitata e miope può considerare questa impostazione un inciucio: diversamente da altri, noi guardiamo i contenuti e non gli schieramenti, e non ci preoccupiamo di chi condivide le nostre istanze, ma se esse possono essere utili per Cesena. Coloro che ci accusano di inciucio, peraltro, dovrebbero raccontare che ha votato in maniera contraria o astenendosi su proposte che dovrebbero essere loro cavalli di battaglia, con un atteggiamento pregiudiziale che non porta da nessuna parte e non ottiene nessun risultato".

"Il pacchetto lavoro, grazie alle nostre proposte, è stato affiancato da un "pacchetto impresa" che punta a creare condizioni favorevoli per l'appetibilità del nostro territorio e la creazione di ricchezza: investire in formazione scolastica e professionale, sulla base anche di indirizzi formulati assieme alle rete imprenditoriale del territorio, attivando servizi per start-up e spin-off; operare affinchè esperienze quali Rinnova, Centuria, CesenaLab possano operare con ogni sinergia possibile per permettere a giovani imprenditori e/o aziende in sviluppo l’apertura verso il mercato estero, ad esempio con sperimentazioni di prodotto/processo. Coinvolgere nel Tavolo Alleanza per il Lavoro le Banche e la Fondazione; favorire progetti di formazione/lavoro in azienda, anche segnalati o rientranti in analoghi progetti di sostegno alla occupazione delle Associazioni di categoria".

"Prevedere sgravi volti all’utilizzo degli spazi sfitti per l’insediamento di imprese giovanili e femminili in città (rimborsi IMU, fidejussioni); supportare e coordinare le iniziative di placement e formazione continua attivate sul nostro territorio dai vari attori (associativi, di formazione, di ricerca scientifica, scolastici). Spingere sulla patrimonializzazione dei Consorzi Fidi e di Garanzia, con opportuni metodi di controllo; valorizzare un ampio programma di semplificazione delle proprie procedure autorizzative, con un più ampio ricorso alle procedure di autocertificazione (ispirato alle norme contenute nel Decreto del Fare delle aree a burocratizzazione zero)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ridurre la tassazione sulle imprese per quanto possibile, attraverso politiche di spending review. Per quanto riguarda le linee di indirizzo sulla sicurezza, approvate le quattro proposte avanzate:attivazione quanto prima di un sistema di videosorveglianza in città; trasferimento della Polizia di Stato al Caps; necessità di aumentare l'organico delle forze di polizia nel territorio cesenate; maggiore coordinamento nel presidiare il territorio"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento