Lia Montalti (Pd) replica alla Lega: "Parlano i fatti di 5 anni da consigliera regionale"

La candidata del Pd replica a Sirotti Gaudenzi e Farneti: "Dedico tutta me stessa al mio territorio"

“Ringrazio le citazioni dell’avvocato Enrico Sirotti Gaudenzi e di Ombretta Farneti: mi danno l’occasione per parlare del nostro bel territorio e dare qualche dato". Comincia così la replica di Lia Montalti, candidata del Pd alle regionali nei confronti dei due candidati della Lega alle elezioni del prossimo 26 gennaio.

"Non credo ci sia un problema rifiuti in Emilia-Romagna, anzi: deteniamo il record regionale di raccolta differenziata pro capite (410 chili pro capite annuo, dato del 2017). In Italia seconda è la Valle D’Aosta con 357 chili pro capite annui. Terzo il Trentino. Abbiamo quasi raggiunto il 70% di differenziata: solo il 3% dei rifiuti prodotti finisce nelle discariche, ben sotto la media UE del 23,7% e del 25,7% della media italiana. Questo lo dobbiamo al senso civico degli emiliano-romagnoli e alle politiche di sensibilizzazione messe in campo. Abbiamo ridotto le discariche oltre gli obiettivi fissati dall’UE e stiamo già spegnendo gli inceneritori - vedi Ravenna - laddove proprio la Lega vuole accenderli".
"Il problema dissesto c’è - prosegue Montalti - ed è comune a tutto il territorio nazionale, ma noi stiamo già investendo 10 milioni di euro ogni anno per fronteggiarlo. Porteremo a 20 milioni gli investimenti già da quest’anno e io personalmente mi impegno ad aumentare questi investimenti a 30 mln entro il 2024. Farneti mi accusa di essere estranea alla montagna, perché non risiedo in quel territorio.  Sirotti Gaudenzi, stimato avvocato, perde forse un po’ del suo elegante aplomb e cerca a sua volta di colpirmi, accusandomi di non conoscere i problemi del mio territorio. Io preferisco lasciare parlare sia loro che i fatti di questi cinque anni da consigliera regionale".

"E per Cesenatico, - ribatte ancora la candidata Pd - il continuo confronto con l’amministrazione comunale e Matteo Gozzoli ha portato a più di 19,6 milioni di euro in cinque anni. Con interventi su scuole, 4.6 milioni di euro per la nuova scuola elementare di Viale Torino; su sport, 500 mila euro per il nuovo Ciclodromo; oltre 3.5 milioni di euro sulla riqualificazione del porto; 4 milioni di euro per il waterfront colonie di Ponente.  Questi e tanti altri interventi sono stati resi possibili da una continua e positiva sinergia tra i diversi livelli istituzionali". 
"Mi accusano - conclude - di non sapere di cosa sto parlando, eppure dedico tutta me stessa al mio territorio - tutto il territorio, senza distinzioni - da cinque anni. E lo faccio senza aver bisogno di attaccare chi si candida in questa o in altra circoscrizione.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento