Lia Montalti (Pd) “Bisogna garantire liquidità alle imprese per una vera ripartenza”

“Questa epidemia ha colpito duramente il nostro tessuto regionale, fatto di molte piccole imprese. Tante sono state le realtà con cui mi sono confrontata in queste settimane ascoltando timori e proposte"

Approvato oggi, nel corso dell’Assemblea Legislativa, il progetto di legge regionale per garantire l’accesso al credito a breve termine e a contributi a fondo perduto per le imprese che maggiormente hanno sofferto le chiusure e che oggi possono ripartire. 

“Questa epidemia ha colpito duramente il nostro tessuto regionale, fatto di molte piccole imprese – afferma la Consigliera regionale Lia Montalti –. Tante sono state le realtà con cui mi sono confrontata in queste settimane ascoltando timori e proposte funzionali a una vera ripartenza. Se vogliamo che queste imprese non soccombano proprio nel momento della ripartenza, è necessario garantire loro liquidità. Proprio in questa direzione va la nuova legge regionale approvata: garantire alle attività commerciali, della ristorazione e del turismo, della cooperazione e dell’editoria, la liquidità necessaria sia per affrontare le conseguenze della drastica riduzione dell’attività, sia per agevolare la fase di riavvio delle imprese. La legge, tra i vari punti, prevede anche modalità e risorse per favorire l’accesso al credito per il terzo settore e l’associazionismo sportivo dilettantistico che svolgono attività con finalità sociali e non sempre sono imprese”.

“Questa legge si è resa necessaria come strumento d’urgenza – sottolinea Montalti –, in quanto le leggi di settore già in essere sono funzionali a sostenere solo l’accesso al credito per gli investimenti ma non a garantire un accesso al credito a breve termine (per la liquidità) con garanzie tramite consorzi fidi e abbattimenti tassi di interesse. Allo stesso tempo – aggiunge – si introduce la possibilità per rilanciare il turismo attraverso la concessione di contributi a fondo perduto per riqualificare e l’adeguamento delle strutture e per innovare e potenziare i servizi”.

Tra le novità della Legge regionale: si prevede di estendere ai finanziamenti destinati all’approvvigionamento delle scorte e al reintegro del capitale circolante i benefici che la Regione attualmente riconosce, tramite i Consorzi fidi, alle imprese del commercio, dei servizi, della somministrazione di alimenti e bevande e del turismo. La stessa modalità viene estesa all’utilizzo, del Fondo FONCOOPER, per gli interventi per la liquidità a favore delle cooperative, senza limiti dimensionali, permettendo ad esempio di sostenere l’anticipo degli ammortizzatori sociali ai lavoratori. Inoltre, si interviene sul fronte dell’editoria (regolata dalla legge regionale 11 /2017) introducendo la possibilità di contributi straordinari per campagne di comunicazione istituzionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In questa ripartenza non vogliamo lasciare indietro nessuno. Il turismo, il commercio, le attività produttive minori o quelle con finalità sociale, l’informazione sono infatti fondamentali per la coesione e lo sviluppo dei nostri territori. Dunque, è necessario mettere a disposizioni di queste realtà più strumenti possibili, anche diversificati, in tempi rapidi per evitare che si inneschi il rischio di una crisi a catena. Si tratta di un ulteriore passo che andiamo a fare come Regione Emilia-Romagna per essere al fianco delle imprese e dei lavoratori in questa difficile fase – conclude Montalti – ma la cosa certa è che non sarà l’ultimo: continueremo ad ascoltare le esigenze e le problematiche cercando di dare risposte rapide e mirate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento