Legione d'Onore a Sandro Gozi: cerimonia a Palazzo Farnese

Si è tenuta lunedì pomeriggio nella splendida cornice di Palazzo Farnese la cerimonia in cui il deputato Pd Sandro Gozi è stato insignito Cavaliere nell'Ordine della Legione d'Onore.

Sandro Gozi con Romano Prodi

Si è tenuta lunedì pomeriggio nella splendida cornice di Palazzo Farnese la cerimonia in cui il deputato Pd Sandro Gozi è stato insignito Cavaliere nell’Ordine della Legione d’Onore. A conferire l’onorificenza è stato l’Ambasciatore di Francia Alain Le Roy. Per l’occasione sono state tante le personalità pubbliche accorse a condividere la gioia dell’onorificenza insieme a Sandro Gozi. Dall’ex Presidente del Consiglio Romano Prodi all’ex Presidente della Camera Pierferdinando Casini, dall’onorevole Marco Pannella all’ex ministro Corrado Passera, dall’economista Lorenzo Bini-Smaghi al senatore Luigi Manconi. Presente anche Monsignor Vincenzo Paglia, arcivescovo di Terni e presidente del Pontificio Consiglio per la famiglia. Hanno partecipato anche tanti protagonisti del mondo dell’informazione, insieme naturalmente ai colleghi dell’attività politica quotidiana e ai familiari.

"E’ grazie a sinceri europeisti come Sandro Gozi che il sogno chiamato Europa vive ancora – ha spiegato l’Ambasciatore Le Roy – per la Repubblica Francese è un motivo d’orgoglio concedere la Legion d’Onore a una persona che da sempre lotta per l’Europa e per i diritti dei cittadini continentali".

Gozi ha promesso di mantenere vivo il legame con la Francia, affermando che: "Solo una rinnovata collaborazione tra Parigi e Roma potrà creare un'Europa diversa da quella di oggi, preoccupata esclusivamente dei bilanci e degli algoritmi finanziari". Il deputato Pd e vicepresidente dell’Assemblea presso il Consiglio d’Europa ha poi voluto ricordare l’importanza delle sue radici romagnole: "Credo in un rapporto sempre più stretto tra locale ed Europa – ha spiegato - Non ho mai dimenticato il territorio, come in occasione del lavoro profuso per la valorizzazione della biblioteca Malatestiana divenuta “Memoria del Mondo”, o dei tanti appuntamenti politici organizzati, come quello del 2012 quando a Cesena portai Martin Schulz".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento