Legione d'Onore a Sandro Gozi: cerimonia a Palazzo Farnese

Si è tenuta lunedì pomeriggio nella splendida cornice di Palazzo Farnese la cerimonia in cui il deputato Pd Sandro Gozi è stato insignito Cavaliere nell'Ordine della Legione d'Onore.

Sandro Gozi con Romano Prodi

Si è tenuta lunedì pomeriggio nella splendida cornice di Palazzo Farnese la cerimonia in cui il deputato Pd Sandro Gozi è stato insignito Cavaliere nell’Ordine della Legione d’Onore. A conferire l’onorificenza è stato l’Ambasciatore di Francia Alain Le Roy. Per l’occasione sono state tante le personalità pubbliche accorse a condividere la gioia dell’onorificenza insieme a Sandro Gozi. Dall’ex Presidente del Consiglio Romano Prodi all’ex Presidente della Camera Pierferdinando Casini, dall’onorevole Marco Pannella all’ex ministro Corrado Passera, dall’economista Lorenzo Bini-Smaghi al senatore Luigi Manconi. Presente anche Monsignor Vincenzo Paglia, arcivescovo di Terni e presidente del Pontificio Consiglio per la famiglia. Hanno partecipato anche tanti protagonisti del mondo dell’informazione, insieme naturalmente ai colleghi dell’attività politica quotidiana e ai familiari.

"E’ grazie a sinceri europeisti come Sandro Gozi che il sogno chiamato Europa vive ancora – ha spiegato l’Ambasciatore Le Roy – per la Repubblica Francese è un motivo d’orgoglio concedere la Legion d’Onore a una persona che da sempre lotta per l’Europa e per i diritti dei cittadini continentali".

Gozi ha promesso di mantenere vivo il legame con la Francia, affermando che: "Solo una rinnovata collaborazione tra Parigi e Roma potrà creare un'Europa diversa da quella di oggi, preoccupata esclusivamente dei bilanci e degli algoritmi finanziari". Il deputato Pd e vicepresidente dell’Assemblea presso il Consiglio d’Europa ha poi voluto ricordare l’importanza delle sue radici romagnole: "Credo in un rapporto sempre più stretto tra locale ed Europa – ha spiegato - Non ho mai dimenticato il territorio, come in occasione del lavoro profuso per la valorizzazione della biblioteca Malatestiana divenuta “Memoria del Mondo”, o dei tanti appuntamenti politici organizzati, come quello del 2012 quando a Cesena portai Martin Schulz".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento